Pierrel Pharma festeggia i 100 milioni di turbofiale Orabloc made in Capua vendute in Nord America dal 2012

181
in foto lo stabilimento Pierrel a Capua

Pierrel, provider globale di servizi per l’industria farmaceutica quotato nel segmento Mta di Borsa Italiana festeggia con la propria controllata Pierrel Pharma srl il traguardo della vendita al dettaglio in Usa e Canada di 100 milioni di tubofiale di Orabloc®, anestetico per uso dentale a base di Articaina prodotto nello stabilimento di proprietà della società di Capua.
La notizia è giunta durante la partecipazione di Pierrel al “Greater New York Dental Meeting 2019”, la più importante fiera del settore dentale, svoltasi a New York dal 29 novembre al 4 dicembre 2019 cui la Società partecipa dal 2012, rivelandosi una vera opportunità per confrontarsi con gli operatori del mercato, con i propri distributori e raccogliere nuove sfide.
Fabio Velotti, amministratore unico di Pierrel Pharma, Divisione Pharma del Gruppo Pierrel attiva nella registrazione, nel marketing, e nella distribuzione di prodotti medicinali, nonché nello sviluppo e nella gestione delle autorizzazioni del Gruppo Pierrel, afferma: “Siamo partiti nel 2012 con un solo distributore sul mercato nordamericano ed oggi possiamo contare su 62 distributori tra Usa e Canada e 100 milioni di tubofiale vendute. Siamo molto entusiasti di aver raggiunto un risultato così positivo nel principale mercato dentale al mondo e ci auguriamo di proseguire nel nostro percorso di crescita internazionale”. “Possiamo confermare la direttrice di marcia dell’azienda dopo aver registrato un anno positivo avvalorato dal raggiungimento di vendite record nel mercato nordamericano, dove siamo presenti con una quota di mercato del 23% degli anestetici per uso dentale a base di Articaina. Per sostenere il processo di crescita aziendale, continuiamo ad investire in impianti e macchinari volti a sostenere il raddoppio della capacità produttiva da 70 milioni a 140 milioni di tubofiale all’anno per accogliere l’incremento dei volumi atteso dalle registrazioni in corso in oltre 30 paesi, aggiunge l’amministratore delegato di Pierrel Fulvio Citaredo.
Lo stabilimento produttivo a Capua, di proprietà dell’ azienda, ha ricevuto nel 1989 l’autorizzazione da parte dell’Ema (“European medicines agency”) e della Fda (“Food and drug administration”) dall’ottobre 2009 per la produzione in asepsi di farmaci ad uso iniettabile.