Sonate per mandolino a Napoli e Parigi: ecco il repertorio del ‘700 che fu salvato dai francesi

49

Domani, alle ore 20.30, nella chiesa di San Rocco a Chiaia a Napoli la Fondazione Pietà de’ turchini presenterà “Sonate per mandolino a Napoli e Parigi”. Il concerto, con Mauro Squillante al mandolino storico e Davor Krkljus al clavicembalo, proporrà l’esecuzione delle partiture del repertorio mandolinistico napoletano del settecento consegnate alla storia dalle stampe parigine. “Sonate per mandolino a Napoli e Parigi” inaugura il ciclo “Divertimenti da camera”, con le performance dei maestri della masterclass, diretta da Mauro Squillante e creata in partnership con la Fondazione Pietà de’ turchini, il dipartimento di scienze dell’educazione “Giovanni Maria Bertin” e il progetto “Il mandolino a Napoli nel settecento” di Alma Mater Studiorum Università di Bologna. La masterclass punta a individuare i giovani mandolinisti che saranno i nuovi membri dell’ensemble “Galanterie a plettri” diretto da Mauro Squillante. “Divertimenti da camera” prosegue con l’omonimo concerto di sabato 30 marzo, con “Quattro suite sul nome Bach” il 10 maggio e il concerto finale con la nuova compagine di “Galanterie a plettri” che chiude la masterclass, il 21 giugno.