Pil: Istat conferma quarto trimestre +0,1%, annuo +1%

41

Nel quarto trimestre del 2015 il Pil, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,1% rispetto al trimestre precedente e dell’1,0% su base annua. Lo rileva l’Istat, confermando la stima dello scorso 12 febbraio. “Nel corso dell’anno la crescita congiunturale ha mostrato un progressivo indebolimento”, segnala lo stesso Istituto. Il 2015 era partito con +0,4%, seguito da un +0,3% e un +0,2%. L’aumento tendenziale è invece il più alto dal secondo trimestre del 2011.

La crescita acquisita per il 2016 è pari allo 0,2%. Lo rileva l’Istat, rilasciando i dati sul quarto trimestre del 2015 e spiegando come si tratti dell’aumento annuale che si otterrebbe in presenza di una variazione congiunturale nulla in tutti i trimestri dell’anno in corso.

Nel quarto trimestre del 2015 il Pil, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,1% rispetto al trimestre precedente e dell’1,0% su base annua. Lo rileva l’Istat, confermando la stima dello scorso 12 febbraio. “Nel corso dell’anno la crescita congiunturale ha mostrato un progressivo indebolimento”, segnala lo stesso Istituto. Il 2015 era partito con +0,4%, seguito da un +0,3% e un +0,2%. L’aumento tendenziale è invece il più alto dal secondo trimestre del 2011.

La crescita acquisita per il 2016 è pari allo 0,2%. Lo rileva l’Istat, rilasciando i dati sul quarto trimestre del 2015 e spiegando come si tratti dell’aumento annuale che si otterrebbe in presenza di una variazione congiunturale nulla in tutti i trimestri dell’anno in corso.