Pioggia record causa 32 morti in India

21

Nuova Delhi, 2 lug. (AdnKronos/Dpa) – Almeno 32 persone sono morte a Mumbai, in India, a causa delle violente precipitazioni monsoniche che si sono abbattute nella regione. Secondo le autorità, su Mumbai nell’arco di 24 ore sono caduti 375,2 millimetri di acqua, una quantità che non si registrava dal 2005. La pioggia, secondo le previsioni, non dovrebbe dare tregua e potrebbe creare ulteriori problemi anche al traffico stradale, ferroviario e aereo, con oltre 50 voli già cancellati nella giornata di lunedì. Vista l’emergenza, le autorità ieri hanno decretato lo stop delle attività lavorative.

Almeno 21 persone hanno perso la vita e circa 60 sono rimaste ferite per il crollo di un muro nei sobborghi dell’area di Malad, ha reso noto la polizia. Il cedimento di un muro di una scuola nella zona di Thane ha provocato il crollo di 2 abitazioni, uccidendo 3 persone. Due uomini, invece, sono morti nella loro auto, bloccata in un sottopassaggio allagato. Sei operai, invece, sono deceduti a Pune, a circa 200 km da Mumbai.