Pioggia, vento e neve: tempesta sull’Italia

32

Roma, 27 dic. (AdnKronos) – E’ arrivata la prevista intensa perturbazione atlantica con pioggia, vento e neve. Si registrano frane in Liguria, mentre su Roma nel primo pomeriggio si è abbattuta una forte grandinata. A causa delle avverse condizioni meteomarine stop ai collegamenti via mare.

ROMA – Nella capitale alberi caduti e allagamenti per l’ondata di maltempo che in queste ore sta colpendo l’Italia. A quanto si apprende dalla sala operativa dei vigili del fuoco, in seguito alla forte grandinata sono caduti alberi in diverse zone della città. Al momento non risultano feriti ma alcune auto sono state danneggiate dalla caduta di alberi o rami, come a Mostacciano, dove questa mattina diverse auto parcheggiate sono state colpite da un grosso tronco. A causa del maltempo un albero è caduto anche sulla via Flaminia all’altezza del km 53+900 in direzione di Terni.

Sono già 110 gli interventi effettuati dalle 8 di questa mattina dai vigili del fuoco di Roma e provincia a causa del maltempo. Alberi e rami pericolanti o caduti, danni per acqua in appartamenti o su strada, cornicioni, tegole e pali caduti per il forte vento, sono solo alcuni dei disagi registrati. Le zone coinvolte vanno dal litorale al centro fino alla periferia.

LIGURIA – Picchi di 80 millimetri di pioggia caduta nelle ultime 24 ore e venti con raffiche oltre i 100 chilometri all’ora nel Levante ligure. Le intense precipitazioni hanno provocato alcuni piccoli smottamenti tra cui una frana sulla strada provinciale 39, a Santa Margherita Ligure, dove una decina di metri di terra e pietre sono caduti all’interno di una proprietà privata ed è stato istituito un senso unico alternato. Smottamenti si sono registrati anche a Lumarzo, sempre nel levante genovese. Occhi puntati sui corsi d’acqua principali, l’Entella il Vara e il Magra, che hanno mostrato un innalzamento dei livelli idrometrici con valori tuttora in lenta crescita ma tutti ampiamente al di sotto dei livelli di guardia. Segnalata neve sopra i 1.200 metri di quota, in particolare in Val Trebbia e sopra i 1000 metri di Val d’Aveto, dove si sono registrati 30 cm di neve nella zona del passo del Tomarlo.

NAPOLI – A Napoli un 17enne è stato ferito da un palo della luce caduto probabilmente a causa del forte vento nel campetto di calcio della chiesa Santa Maria della Libera, nel quartiere Vomero. Il giovane è stato trasportato all’ospedale Cardarelli e non è in pericolo di vita. Il campetto della chiesa avrebbe dovuto ospitare questa mattina la cerimonia inaugurale di un torneo natalizio di calcio a 5, che si sarebbe concluso il 30 dicembre, con circa 300 iscritti.