Pirelli P Zero Trofeo R, prestazioni record su Audi RS 3

6

MILANO (ITALPRESS) – Nuovo record per il Pirelli P Zero Trofeo R, fatto segnare dalla nuova Audi RS 3 sul circuito del Nùrburgring gommata con il pneumatico stradale più performante della gamma Pirelli. La sportiva, infatti, ha segnato il tempo di 7’40″748 sul circuito di 20,8 km, migliorando di 4″64 il precedente tempo per la categoria delle compatte stabilito nel 2019.
Un risultato raggiunto anche grazie ai pneumatici nella misura 265/30Z R19 per l’asse anteriore e 245/35Z R19 per l’asse posteriore, con la particolarità unica di montare pneumatici di dimensioni maggiori sull’anteriore contribuendo a offrire una dinamica di guida più sportiva. Per questa vettura sportiva è stata sviluppata da Pirelli, insieme ai tecnici di Audi, una versione ad hoc di P Zero Trofeo R, i pneumatici da pista omologati anche per uso stradale derivati dall’esperienza di Pirelli nelle principali competizioni motorsport del mondo.
In questo pneumatico vengono impiegate tecnologie evolute, in particolare per la mescola, la struttura del pneumatico e il disegno del battistrada, consentendo di conciliare al meglio le prestazioni della vettura su pista e su strada. Ad esempio il disegno del battistrada è studiato per favorire la stabilità in rettilineo, offrendo brevi spazi di frenata, e in curva, aumentando la tenuta laterale La linea di produzione di questo pneumatico è affidata allo stabilimento di Izmit in Turchia, dove si producono anche i pneumatici per le diverse competizioni di cui Pirelli è fornitore, utilizzando le stesse tecnologie e macchinari delle gomme per il motorsport. In alternativa al P Zero Trofeo R, per l’uso quotidiano e per i guidatori meno orientati alla guida in pista, sono disponibili anche i Pirelli P Zero, i pneumatici stradali capaci di coniugare performance e comfort, che possiedono le caratteristiche di alte prestazioni, sportività e controllo. Oltre ad assecondare il temperamento sportivo dell’Audi RS 3, i P Zero rivolgono lo sguardo anche alla sostenibilità: la struttura e i materiali di questi pneumatici sono stati progettati per ottimizzare la resistenza al rotolamento, certificata dal valore “A” dell’etichetta europea, con ridotti consumi di carburante e conseguenti benefici per l’ambiente.
(ITALPRESS).