Pmi irpine, Fondo di garanzia da 4,5 mln

48

Si sono riaperti i termini per accedere al Fondo di garanzia istituito dalla Camera di Commercio di Avellino e destinato alle microimprese e agli aspiranti imprenditori irpini, che richiedono un microcredito Si sono riaperti i termini per accedere al Fondo di garanzia istituito dalla Camera di Commercio di Avellino e destinato alle microimprese e agli aspiranti imprenditori irpini, che richiedono un microcredito a Banca Etica per realizzare investimenti. Il prestito sarà concesso sotto forma di mutuo chirografaro fino a 15mila euro, per una durata compresa tra 12 e 60 mesi e senza alcuna spesa istruttoria. Dotazione finanziaria La gestione del fondo è affidata a Banca Popolare Etica, società cooperativa per azioni con sede a Padova e filiale a Napoli. La dotazione finanziaria è di 4,5 milioni di euro sulla base del fondo camerale che opera come garanzia “sostitutiva”, per cui Banca Etica non potrà richiedere ulteriori garanzie al soggetto beneficiario. Chi può fare richiesta Possono presentare domanda le microimprese nonché gli aspiranti imprenditori che intendono avviare una nuova attività in provincia di Avellino. Per le aziende già esistenti sono ammesse a contributo le opere e gli interventi di riqualificazione esterna (arredi, vetrine, tende, insegne, serrande), interna (opere murarie, acquisto di impianti, macchinari e attrezzature industriali e commerciali, ammodernamento/sostituzione degli arredi, rinnovo locali, impianti di illuminazione), organizzativa o gestionale (studi di fattibilità e servizi di consulenza e assistenza, formazione in tema di gestione e finanza aziendale, acquisto/ adeguamento/ rinnovo dei sistemi informatici di gestione dell’azienda, erogazione di servizi web, attivazione di procedure di commercio elettronico). I prestiti possono essere richiesti anche per il consolidamento o la ristrutturazione delle passività dell’impresa e per finanziare Piani di investimenti rivolti alla realizzazione di progetti relativi all’innovazione di prodotto, tecnologica o organizzativa; penetrazione commerciale; percorsi di certificazione inerenti sia l’impresa che un prodotto specifico; acquisizione di marchi e brevetti. Per gli aspiranti imprenditori sono ammissibili le spese di acquisto di beni materiali e immateriali a utilità pluriennale (investimenti), le spese di costituzione, studi di fattibilità, progettazione esecutiva, direzione lavori e servizi di consulenza, acquisto brevetti, realizzazione siti web, acquisto software e banche dati. Domande Le domande vanno compilate utilizzando l’apposito modello scaricabile dal sito e dell’ente camerale e presentate a mano o tramite raccomandata allo Sportello Microcredito gestito da Banca Etica presso l’Area promozione della Camera di Commercio di Avellino, Viale Cassitto, 7, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12.


Risorse complessive 4,5 milioni di euro Prestiti Fino a 15mila euro Durata dei prestiti Trai 12 e i 60 mesi Chi può fare domanda Microimprese della provincia di Avellino Aspiranti imprenditori irpini Scadenza A esaurimento risorse
bando-CCIAA-microcredito-2014.pdf