Pmi, moratoria rate a quota 18,3 mld

21

(ANSA) – ROMA, 12 MAR – ”Piena operatività per le iniziative delle banche italiane sulla sospensione delle rate o allungamento dei finanziamenti alle Pmi, e ingenti le risorse messe a disposizione per la fase di ripresa in corso”. Lo afferma l’Abi, associazione bancaria italiana, evidenziando che tra ottobre 2013 e gennaio 2016, ”sono state accolte complessivamente 54.414 domande di sospensione del pagamento delle rate”, per un controvalore complessivo di debito residuo pari a 18,3 miliardi di euro e una maggior liquidità a disposizione delle imprese di 2,2 miliardi di euro.
    Inoltre, sono state accolte 9.625 domande di allungamento del piano di ammortamento pari a 2,6 miliardi di euro di debito residuo.
    I dati, fa sapere ancora l’Abi, emergono del monitoraggio dei risultati in corso dell’Accordo per il credito 2015, iniziativa siglata un anno fa con tutte le altre associazioni di impresa, e in vigore fino al 31 dicembre 2017.
   

(ANSA) – ROMA, 12 MAR – ”Piena operatività per le iniziative delle banche italiane sulla sospensione delle rate o allungamento dei finanziamenti alle Pmi, e ingenti le risorse messe a disposizione per la fase di ripresa in corso”. Lo afferma l’Abi, associazione bancaria italiana, evidenziando che tra ottobre 2013 e gennaio 2016, ”sono state accolte complessivamente 54.414 domande di sospensione del pagamento delle rate”, per un controvalore complessivo di debito residuo pari a 18,3 miliardi di euro e una maggior liquidità a disposizione delle imprese di 2,2 miliardi di euro.
    Inoltre, sono state accolte 9.625 domande di allungamento del piano di ammortamento pari a 2,6 miliardi di euro di debito residuo.
    I dati, fa sapere ancora l’Abi, emergono del monitoraggio dei risultati in corso dell’Accordo per il credito 2015, iniziativa siglata un anno fa con tutte le altre associazioni di impresa, e in vigore fino al 31 dicembre 2017.