Pnrr, de Magistris a Manfredi: Spiegare a città perché scelto Cozzolino

118
in foto Andrea Cozzolino, europarlamentare del Partito Democratico

“Il sindaco Manfredi ha il dovere di spiegare alla città di Napoli perché è stato scelto, con l’allegato decreto firmato dal vicesindaco metropolitano Giuseppe Cirillo in data 11 novembre 2022, l’eurodeputato Andrea Cozzolino per l’attuazione e il coordinamento dei fondi europei e del Pnrr. A me non sembra l’uomo giusto al posto giusto. Ma forse per Manfredi lo è. Spieghi allora”. Lo chiede l’ex sindaco di Napoli Luigi de Magistris, così come riporta l’agenzia Dire. “Come mai – incalza l’ex Pm – non hanno nulla da dire nemmeno assessori e consiglieri del Movimento 5 Stelle? Tutto a posto sul piano etico e politico? Il nome di Cozzolino ritorna per lo scandalo corruttivo che sta travolgendo il parlamento europeo. Legatissimo al già deputato europeo Pd Panzeri, arrestato per mazzette, con il quale ha condiviso il più stretto collaboratore, Giorgi, anche lui arrestato per mazzette. Appare davvero poco comprensibile questo provvedimento voluto dal sindaco Manfredi e firmato da un politico dello stesso partito di Cozzolino. Perché è stato scelto proprio Cozzolino? Perché proprio lui già travolto dallo scandalo politico delle primarie a Napoli nel 2011? Dopo il ritorno nelle stanze e nei corridoi di Palazzo San Giacomo dell’ex assessore Pd Cardillo, autore del disastro economico e finanziario della giunta Pd, ecco ora l’incarico a Cozzolino. Siamo garantisti per Cozzolino come per chiunque, solo alla magistratura il compito di verificare eventuali responsabilità penali, ma perché il sindaco Manfredi ha scelto proprio lui? Guarda caso proprio per i fondi europei e il Pnrr”