Poletti: “Sui voucher scelte definite, non credo crisi governo”

21

Roma, 30 mag. (Adnkronos/Labitalia) – “I voucher oggi non ci sono più e non ci saranno. Il provvedimento è alle Camere oggi e quindi credo che le scelte che sono state fatte dalla commissione Bilancio e che vanno al voto delle Camere siano definite. Crisi di governo? Direi proprio di no”. Così il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, a margine dell’assemblea di Assolavoro in corso a Roma, sul tema dei voucher e sugli eventuali effetti sulla tenuta dell’esecutivo.

Per Poletti, “nella vecchia situazione c’erano grandi imprese che spendevano in voucher più di un milione di euro, oggi possono spenderne 5mila euro: credo che la differenza tra 5mila euro e un milione di euro dica tutto sul cambiamento molto grande che si è realizzato sui voucher”. “La Cgil le sue opinioni legittimamente le esprime, noi abbiamo idee diverse basate appunto su questi dati”, avverte.

E quindi, per Poletti, in conclusione, sui voucher, “credo che si dovrà trovare un modo nuovo di rappresentarli perché abbiamo il libretto della famiglia, abbiamo il contratto per il lavoro occasionale e quindi stiamo parlando di una cosa diversa dal passato”.