Poli d’eccellenza: aiuti fino a 250mila euro

30

Rafforzare la gestione dei cluster di eccellenza in Europa per fornire servizi di business più professionali per le piccole e medie imprese europee. E’ l’obiettivo dell’ultima call lanciata dalla Commissione Ue Rafforzare la gestione dei cluster di eccellenza in Europa per fornire servizi di business più professionali per le piccole e medie imprese europee. E’ l’obiettivo dell’ultima call lanciata dalla Commissione Ue nell’ambito del programma Cosme che mette sul piatto risorse complessive per 1 milione e 250mila euro. Servizi di qualità L’azione assisterà cluster, reti di imprese e i loro manager a fornire servizi di alta qualità alle Pmi coinvolte nei cluster, in aree diverse, incluso l’accesso ai mercati stranieri. Quattro le attività ammissibili sostenute nell’ambito di questa azione: benchmarking; formazione; identificazione dei servizi forniti alle Pmi e organizzazione di visite di studio; disseminazione e valutazione dell’impatto del progetto. Le azioni Nello specifico, tutte le organizzazioni di cluster e reti di imprese del consorzio dovrebbero partecipare all’esercizio di benchmarking volto a valutarne le prestazioni di gestione secondo la metodologia sviluppata dall’Ecei (European Cluster Excellence Initiative). I servizi saranno forniti dagli esperti Esca (European Secretariat of Cluster Analysis). Per l’attività di formazione, ogni consorzio selezionato dovrebbe preparare e lanciare una call aperta a livello europeo per il reclutamento degli esperti più competenti per corsi ai manager di cluster sulle questioni rilevanti per eccellenza. Ogni consorzio deve, inoltre, raccogliere informazioni sui servizi forniti alle Pmi per poi individuare e visitare altri cluster in paesi partecipanti al Cosme che offrono tali servizi in modo professionale. L’obiettivo è ottenere informazioni utili sulle buone pratiche di gestione e capire come sviluppare tali servizi professionali per i propri cluster. Requisiti Tre i requisiti richiesti al consorzio chiamato ad implementare le attività: dovrà essere costituito da un minimo di tre organizzazioni di cluster e reti di imprese provenienti da almeno tre paesi partecipanti al programma Cosme; almeno uno dei partner partecipanti non deve avere alcuna precedente esperienza nel lavoro di gestione cluster; i cluster e le reti di imprese devono essere registrate anche sulla European cluster collaboration platform. Scadenza La deadline per le candidature in modalità elettronica è fissata al prossimo 29 ottobre; l’informativa ai partecipanti a dicembre 2014 e la firma del grant agreement a febbraio 2015. Il contributo massimo per ciascun progetto è di 250mila euro con un cofinanziamento pari al 95 per cento dei costi ammissibili. La durata massima del progetto è di 24 mesi.


Risorse complessive 1.250mila euro Contributo massimo 250mila euro Cofinanziamento 95 per cento dei costi ammissibili Chi può partecipare Consorzi costituiti da un minimo di tre organizzazioni di cluster e reti di imprese Durata massima del progetto 24 mesi Scadenza 29 ottobre 2014