Politiche di coesione, al centro L.U.P.T. di Napoli fari puntati su buone pratiche ed esperienze di successo

66

In seguito alla convenzione specifica che è stata stipulata nell’ambito del partenariato istituito tra la Rappresentanza della Commissione europea in Italia e il Centro Interdipartimentale di Ricerca “Raffaele d’Ambrosio” L.U.P.T. dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, che ospita il Centro Europe Direct Napoli Benevento Avellino Salerno, l’Unione europea ha sovvenzionato quale azione specifica per la comunicazione e la divulgazione degli obiettivi e delle strategie della politica di coesione europea, l’evento “Sustainable territories, global picture, local colour: cohesion policie’s best practices 2014-2020”.
Questo si terrà il 26 giugno 2019, presso la sede del L.U.P.T. di Via Toledo 402 a Napoli a partire dalle ore 10.00.
Il convegno propone una riflessione sulla rilevanza della politica di coesione per la crescita e lo sviluppo dei territori, anche attraverso l’illustrazione e la condivisione di buone pratiche ed esperienze di successo realizzate in Campania, nelle città e, soprattutto, nelle aree interne. Il convegno, infatti, costituirà occasione di dibattito e confronto aperto sul ruolo delle città europee quali centri di sviluppo sociale e culturale.
Attraverso il racconto diretto di esperienze e prassi, si rifletterà sul valore aggiunto che le politiche UE sono in grado di apportare alle strategie nazionali di sviluppo economico e sociale, sull’effettività del principio di sussidiarietà che regola i rapporti tra l’Unione europea e i paesi membri, quindi sul gap esistente tra promesse e risultati.
Il dibattito sarà moderato da Giusy Sica, Responsabile del settore Europrogettazione, Fundraising e sviluppo locale del Centro Europe Direct “Maria Scognamiglio” LUPT.
Guglielmo Trupiano, Direttore del Centro Europe Direct Napoli, Benevento, Avellino, Salerno LUPT “Maria Scognamiglio” dell’Università degli Studi di Napoli Federico II aprirà il tema dell’impatto generato nel territorio campano dalle politiche di coesione. A seguire, officeranno l’evento Maria Grazia Falciatore, Vice Capo di Gabinetto e Responsabile della Programmazione Unitaria Regione Campania; Ottavia delle Cave, Responsabile attuazione Strategia di Comunicazione POR Campania FESR 2014-2020 – Regione Campania; Sergio Negro Autorità di Gestione POR Campania FESR 2014-2020 e Paolo De Nigris di Rete Europea INFORM.
A partire dalle 12.30 interverranno i beneficiari e i rappresentanti delle buone prassi attive sul territorio campano: Giovanna Minieri, Assessore Fondi Europei al Comune di Cava de’ Tirreni; Stefano Carbonelli, CEO BeenGoody; Mario Malinconico di Agribiom; Mariarosalba Angrisani, dell’Ufficio Terza Missione e Trasferimento Tecnologico dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, che rappresenterà il grande progetto costituito dal Polo universitario di San Giovanni a Teduccio; mentre in rappresentanza del mondo associativo vi sarà Giovanni Allucci, Presidente Consorzio Pubblico Agrorinasce.