Polo dell’elettronica sostenibile a Maddaloni: kit solari e ricariche veloci, ecco i progetti in cantiere

330
in foto il Villaggio dei ragazzi a Maddaloni

Giovanni Casto, Ad del Gruppo Softlab, attivo su scala internazionale nel settore Ict & Security Consulting, Technology Solutions e Business Advisory tramite società operative con sedi in Italia, Brasile, Spagna e Usa, e capofila del Polo dell’Elettronica sostenibile della Campania, ha incontrato oggi i dipendenti di Softlab Tech della sede di Maddaloni (Caserta), presso la Fondazione Villaggio dei Ragazzi “don Salvatore d’Angelo”.
L’incontro è stato un’importante occasione per discutere e illustrare l’avvio dei nuovi progetti del Polo dell’Elettronica Sostenibile alla presenza, tra gli altri, di Felicio De Luca, Commissario straordinario della Fondazione Villaggio dei Ragazzi “don Salvatore d’Angelo”, partner per la parte formativa del Polo dell’Elettronica Sostenibile in quanto struttura socio – assistenziale, educativa e punto di riferimento del mondo scolastico e del Welfare campano.
Il Polo dell’Elettronica Sostenibile, nato nel dicembre 2021 a Maddaloni dalla cooperazione tra un gruppo di aziende specializzate in ambito tecnologico che operano sul territorio campano e nazionale e la Fondazione Villaggio dei Ragazzi, ha lo scopo di valorizzare il know-how di aziende campane ad alto valore tecnologico e nei settori ad esso complementari puntando su una produzione integrata e sostenibile che massimizzi al contempo il livello occupazionale. In questo modo sarà anche possibile per le aziende che ne fanno parte accedere direttamente al mercato senza l’intermediazione dei big players e aumentare le competenze e la produzione delle aziende campane per poi sviluppare l’indotto sul territorio stesso.
“Sono felice di tornare a Maddaloni – Giovanni Casto, Ceo di Softlab Group – e avere l’opportunità di incontrare i nostri dipendenti e tutti coloro che partecipano attivamente allo sviluppo del Polo dell’Elettronica Sostenibile, organizzazione di cui andiamo particolarmente orgogliosi poiché capace di offrire un valido aiuto allle persone di questa zona per crescere professionalmente e trovare posti di lavoro e contemporaneamente un supporto alle aziende che vogliono cercare persone qualificate e motivate per lo sviluppo del proprio business. Oggi abbiamo discusso di nuovi e stimolanti progetti che contiamo di realizzare al più presto”.
Il Polo dell’Elettronica Sostenibile sarà la cornice tecnologica e strategica per la realizzazione e l’implementazione di ulteriori progetti che Softlab Group porterà avanti tramite il suo stabilimento in Campania, dal monitoraggio dell’efficientamento energetico a soluzioni ecosostenibili e d’Innovation, fino ai servizi per le telecomunicazioni.
Rientrano tra questi End-E, un Kit brevettato comprensivo di batterie e pannelli fotovoltaici specifico per alimentare gli ascensori con l’energia solare, Mag Spark, generatore elettrico brevettato che produce energia sfruttando gas a bassa pressione, G-Tech, una nuova tecnologia che costituisce il cuore di innovativi impianti industriali per la depurazione delle acque reflue, il progetto Paperless dedicato alla smaterializzazione degli archivi cartacei e il servizio di Serigrafia che offre soluzioni creative per il Corporate Branding e la Promozione attraverso una Visual Communication d’impatto e una vasta gamma di prodotti ad alta versatilità.
Nel pacchetto di proposte di Softlab Group trovano spazio anche le idee creative, come lo Smart Charger, il primo Hub di contenuti digitali per la ricarica del cellulare, applicabile ad hotel, aeroporti, centri commerciali, gadget aziendali e oggettistica per eventi.
Attenzione infine per la formazione dei lavoratori e l’aggiornamento delle competenze, che si concretizzeranno nella fornitura di servizi per l’installazione e la posa in opera delle reti in Fibra Ottica per i maggiori operatori Nazionali ed esteri.