Polonia, una giovane laureata di Teramo entra nel “Collegio d’Europa”

83

Greta Di Mattia, giovane laureata della Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Teramo, ha vinto una borsa di studio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per l’ammissione al prestigioso Collegio d’Europa per l’indirizzo Studi interdisciplinari europei, nel Campus di Natolin a Varsavia. Greta Di Mattia si è laureata, con il massimo dei voti e la lode, il 14 dicembre 2020 al termine di un brillante percorso di studi in Scienze politiche internazionali discutendo una tesi su La guerra nello Yemen: le antinomie del diritto internazionale dietro le rovine di un paese dimenticato, nell’ambito dell’insegnamento Diritti umani e Diritto internazionale umanitario, tenuto dal professor Pietro Gargiulo. Il Collegio d’Europa è il più prestigioso istituto di studi europei post-universitari. Fondato nel 1949, la sua sede storica è a Bruges (Belgio), cui si è aggiunto dal 1992 il campus di Natolin. Rettore del Collegio d’Europa è attualmente Federica Mogherini, ministro degli Esteri nel Governo Renzi e rappresentante UE per la Politica estera e la Politica di Sicurezza.