Pomigliano: aumento Panda
Marzo niente Cig, rientrano 12 operai

39

Aumenta la produzione delle Panda a Pomigliano d’Arco e la Fca decide il rientro in pianta stabile di altri dodici lavoratori che usciranno, quindi, dai contratti Aumenta la produzione delle Panda a Pomigliano d’Arco e la Fca decide il rientro in pianta stabile di altri dodici lavoratori che usciranno, quindi, dai contratti di solidarietà. Lo rende noto Raffaele Apetino, segretario regionale della Fim settore auto, al termine di una riunione con i vertici aziendali sull’andamento produttivo. La produzione aumenterà da 400 a 420 vetture a turno. “A marzo non ci sarà cassa integrazione“, spiega Apetino. “Continuerà la possibilità per i lavoratori in contratto di solidarietà di andare in trasferta a Melfi in modo da alleggerire il disagio economico. Tutto ciò a conferma che la strada tracciata dalla Fim nel 2010 di rilancio dello stabilimento di Pomigliano continua mentre c’è ancora chi rema nella direzione opposta seguendo logiche populiste ed antagoniste fine a se stesse“, spiega ancora Apetino. “La Fim – ha concluso – continuerà già nel prossimo incontro di marzo ad incalzare la Fiat nel dare nuove opportunità di lavoro che saturino lo stabilimento di Pomigliano e Nola perché il confronto negoziale è la strada maestra per dare risposte positive per i lavoratori“.