Pomigliano d’Arco regina dell’acqua gasata: è la città in cui se ne beve di più    

359

Quanto si beve in Italia? Liscia o gasata? Da un’elaborazione effettuata da Sodastream, leader mondiale nella produzione e distribuzione di sistemi di gasatura domestica, emerge che nelle case degli italiani si beve tanto e si beve frizzante.
Su tutto il territorio nazionale sono quasi 38.000 i litri di acqua gasata consumati nell’ultimo anno pari a circa 76.000 bottiglie d’acqua riempite, per un totale di oltre 40.000 “pigiate” sul pulsante del gasatore per “frizzare” l’acqua uscita dal rubinetto.
Secondo la classifica delle province stilata da SodaStream, a Pomigliano D’arco nell’ultimo anno si è bevuto frizzante: 2.124 litri d’acqua gasata per l’esattezza, su un totale di 7.656 litri nell’intera regione. Tanto da farle guadagnare il primo posto nella TOP 3 delle città più frizzanti d’Italia – il 90% delle quali si trova nel centro nord Italia ad eccezione proprio della città campana. Sul podio delle province anche Napoli con 3.307 litri seguita da Milano con 3.208 litri e terza Bologna con 2.364 litri. Seguono le province di Brescia, Bergamo, Pesaro e Urbino, La Spezia, Verona e Taranto.
Entrando nel dettaglio della città di Pomigliano D’arco sono state riempite oltre 6.248 bottiglie per un totale di 3.240 “pigiate” sul pulsante del gasatore per “frizzare” l’acqua del rubinetto.