Pompei al Madre, Franceschini: Se investiamo in Cultura facciamo bene al territorio

100
“Credo che oltre a essere un esempio positivo di collaborazione tra parti è importante e virtuoso il risultato”. lo ha detto Dario Franceschini, ministro per i Beni culturali del Governo Gentiloni, durante l’inaugurazione della mostra su Pompei al Museo Madre di Napoli. “e anche se qualcuno può sentirsi offeso abbiamo inaugurato la mostra più importante dell’anno in Italia – ha proseguito – racchiude in sé molti elementi unici e incrocia l’attività di due istituzioni importanti come Pompei e Madre, ossia incrocia antichità e contemporaneità. Siamo un Paese che avendo avuto vastità e importanza del patrimonio culturale lasciatoci, abbiamo colpevolmente considerato che il compito di valorizzarlo fosse assorbente e abbiamo dato poco spazio al contemporaneo – ha sottolineato il ministro – Errore grave che stiamo cercando di correggere anche a livello di ministero investendo e collaborando con istituzioni che si occupano di contemporaneo”.
Mi è piaciuta e mi piacerebbe vedere l’arte contemporanea a Pompei rovesciando il rapporto – ha concluso Franceschini – Insistiamo su questa strada che fa crescere l’Italia, la Campania, Napoli e Pompei. Se si investe in cultura, ci sono numeri importanti e si fa bene alla crescita del territorio”.