Pompei, cittadinanza onoraria al generale Nistri

64
in foto il generale di Corpo d'Armata Giovanni Nistri, comandante generale dell'Arma dei carabinieri

Cittadinanza onoraria di Pompei al generale di Corpo d’Armata Giovanni Nistri, comandante generale dell’Arma dei carabinieri. Alle 18, a Palazzo De Fusco presso la Sala consiliare, il sindaco della città, Pietro Amitrano, consegnerà l’onorificenza, successivamente, presso il teatro Di Costanzo Mattiello, si terrà un concerto della Fanfara del 10° Reggimento carabinieri Campania. L’importante riconoscimento è stato conferito in considerazione che “dietro il rilancio del sito archeologico di Pompei” ci sono state “le attività del comandante generale Nistri” che, dal 9 dicembre 2013 al 14 febbraio 2016, ha ricoperto la carica di direttore generale del Grande Progetto Pompei. La motivazione dell’atto fa riferimento ai risultati ottenuti dal Grande Progetto Pompei sotto la direzione del generale Nistri che ne ha lasciato la guida con “127 milioni di euro di gare aggiudicate, 69 interventi di messa in sicurezza conclusi, 37 Domus riaperte al pubblico” e molti lavori avviati che hanno consentito di inaugurare nel 2017, ad esempio, tre Domus di via Nocera, che non erano mai state aperte al pubblico. Grazie a questo lavoro, Pompei è tornata a fare notizia per i restauri e per la valenza del sito archeologico, come dimostra anche la costante crescita delle presenze di visitatori.