Pompei, M5S attacca: “Appalto a società con amministratore indagato”

60

Luigi GalloSugli amministratori delle società vincitrici degli appalti a Pompei continuano a piovere indagini. E’ il caso di Marco Cascella, AD della ditta “Lande Srl” di Napoli, indagato per corruzione e turbativa d’asta aggravata dal metodo camorristico nell’ambito dell’inchiesta su camorra e appalti che vede coinvolti anche l’ex assessore campano Pasquale Sommese​ ​ed il sindaco di Santa Maria Capua Vetere Biagio Di Muro​. ​La società si è recentemente aggiudicata i lavori di valorizzazione, decoro e messa in sicurezza dei punti di accesso alle domus, di sostituzione dei cancelli, delle transenne e degli allestimenti didattici dell’area archeologica di Pompei, in particolare delle Regiones I, II, III. I lavori rientrano nell’ambito della programmazione del Grande Progetto Pompei“. Lo dichiara in una nota il deputato del Movimento Cinque Stelle Luigi Gallo, membro della Commissione Cultura alla Camera dei deputati. Gallo depositerà un’interrogazione al ministro dei Beni e delle Attività Culturali Dario Franceschini per chiedere, inoltre, di intervenire sulla regolamentazione degli ingressi negli scavi di Pompei in vista dell’evento “Domenica al museo” e al fine di “evitare lunghe ed estenuanti attese dei turisti paganti“.