Popolarità, amministratori campani in caduta libera

28

Il sindaco di Avellino Paolo Foti 63esimo, quello di Napoli Luigi de Magistris 76esimo, quello di Benevento Fausto Pepe addirittura penultimo al 99esimo posto. Sono in caduta libera gli amministratori campani secondo la classifica di popolarità pubblicata questa mattina dal quotidiano economico Il Sole 24 ore. Tutti infatti perdono percentuali importanti rispetto a quelle della loro elezione attestandosi nelle posizioni più basse della graduatoria. Il primo cittadino irpino Foti che ottiene nella valutazione il 52% perde l’8,6%. De Magistris fa anche peggio scendendo del 14,9% (raggiunge oggi il 50,5%). Fanalino di coda il sindaco sannita Pepe a cui non viene attribuita la maggioranza assoluta: riscuote infatti il 45,0% delle preferenze con una perdità del 6,6% di consensi. Il sindaco più amato in assoluto è quello di Lecce Paolo Perrone. Dietro di lui, Luigi Brugnaro, di Venezia, e al terzo posto Matteo Ricci, alla guida del comune di Pesaro. Nella classifica Ipr sul gradimento dei sindaci, solo i primi 3 superano il 60% mentre ad essere al di sopra dell’asticella del 50% sono 84 sui 101 in carica, i rimanenti 17 sono sotto il 50. Delle elenco non fanno parte le amministrazioni di Salerno e Caserta, alla cui guida non ci sono attualmente sindaci eletti

sindaci 1