Porti, Zes e Decreto Sud: oggi il ministro De Vincenti a Napoli

164
In foto Claudio De Vincenti

Il Decreto Sud con 200 milioni di euro stanziati per le Zes delle cinque regioni meridionali (Calabria, Campania, Sicilia, Basilicata e Puglia), da utilizzare tra 2018 e il 2020, è il tema del dibattito organizzato in collaborazione tra l’Università Telematica Pegaso, l’Universitas Mercatorum, l’Università di Napoli “Parthenope” e l’Università di Bari “Aldo Moro”, oggi, dalle 14, a Palazzo Zapata, a Napoli, nell’ambito del convegno “I Porti e le Zone Economiche Speciali”. Il nuovo concetto di Zes individua zone del Paese collegate ad una area portuale, destinatarie di importanti benefici fiscali e semplificazioni amministrative, che consentano lo sviluppo di imprese già presenti sul territorio o che si insedieranno, attraendo anche investimenti esteri. Alla tavola rotonda interverranno, tra gli altri, oltre ai rettori degli atenei del sud coinvolti ed i presidenti di alcune Autorità portuali, Amedeo Lepore, assessore alle Attività Produttive della Regione Campania e Claudio De Vincenti, ministro per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno.