Portici, interventi di restauro sulla Reggia: approvato il progetto

178
In foto la Reggia di Portici, sede della facoltà di Agraria della Federico II

Il sindaco della Città metropolitana di Napoli Luigi de Magistris ha approvato il progetto definitivo per la realizzazione di interventi di restauro del cornicione della facciata lato mare e di quella lato monte nonché della copertura e del muro di cinta del Bosco inferiore della Reggia di Portici. Gli interventi costeranno complessivamente 660mila euro. La Città Metropolitana di Napoli è proprietaria del sito reale borbonico Reggia di Portici. Il complesso è occupato prevalentemente del Dipartimento di Agraria dell’Università di Napoli “Federico II” e dal Museo Ercolanense. Si estende su un’area molto vasta che comprende il bosco superiore e il bosco inferiore, quest’ultimo, oggi, parco urbano. Le peculiari caratteristiche del complesso monumentale richiedono continue e costanti opere manutentive e tra quelle più urgenti, fa sapere la Città metropolitana, vi sono il ripristino del tetto di copertura dell’ala lato mare e il relativo cornicione e il muro di recinzione del parco su via Marittima. La Reggia di Portici è stata oggetto, negli ultimi decenni, di un percorso di recupero. In particolare dono stati eseguiti diversi interventi di restauro che hanno interessato la peschiera e il laghetto, la montagnola, la torre dell’orologio, la facciata lato mare, le trenta sale dell’appartamento storico, l’antico Herculanense Museum e le facciate del cortile centrale.