Portici, Museo del Mare: firmata l’intesa tra Comune e Stazione Zoologica

71

Osservatorio del Golfo di Napoli e Turtle Point, il sindaco Nicola Marrone e il presidente della Stazione Zoologica Anton Dohrn, Roberto Danovaro, siglano il protocollo d’intesa che da il via alla collaborazione tra il Comune di Portici e la Stazione Zoologica di Napoli. Portici diventa ufficialmente ‘Centro Ricerche – Osservatorio Golfo di Napoli’ e ‘Turtle Point’. Con la firma del protocollo che assegna al prestigioso istituto di ricerca l’area dell’Ex Macello comunale la città vesuviana diventa punto di riferimento nazionale per la conoscenza e la protezione del Golfo e la divulgazione della ricerca scientifica marina. A Portici si trasferisce anche il ‘Turtle Point’ per la riabilitazione e il salvataggio delle tartarughe marine malate o ferite, che ad oggi risulta essere tra i più importanti centri in Italia, di grandissimo interesse scientifico-culturale, aperto al pubblico e in sinergia con le istituzioni pubbliche dedite alla tutela di animali marini. L’Osservatorio del Golfo di Napoli sarà dotato di laboratori scientifici necessari allo svolgimento delle analisi di monitoraggio del Golfo e sarà garantirà l’apertura al pubblico e la fruibilità del parco annesso. La Stazione Zoologica Anton Dohrn fu realizzata a Napoli in Villa Comunale nel 1872 dal naturalista e zoologo tedesco Anton Dohrn, svolge attività di ricerca e diffusione della cultura scientifica sul tema della biologia marina a livello internazionale, riconosciuta ad oggi come il più antico Acquario Pubblico d’Europa.