Porto di Salerno, boom del traffico ro/ro: + 4,57% nei primi nove mesi dell’anno

21
in foto il porto di Salerno

Prosegue la crescita del porto di Salerno nel segmento ro/ro. Lo confermano i dati resi pubblici dal Bollettino Statistico dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale: nei primi nove mesi del 2021, lo scalo campano ha movimentato oltre 6,7 milioni di tonnellate di merce rotabile, con una crescita del 4,57% rispetto allo stesso periodo dell’anno 2020. A commentare questi dati è Domenico De Rosa, amministratore delegato del Gruppo Smet, fondato a Salerno oltre 70 anni fa e oggi leader europeo della logistica intermodale. “I numeri continuano a crescere, a testimonianza del fatto che il settore ha affrontato positivamente l’emergenza sanitaria tuttora parzialmente in atto e che la ripresa ha avuto inizio. Vediamo segnali incoraggianti per il 2022, quando alla ripresa si andranno ad aggiungere i primi effetti positivi collegati alle opere di ampliamento dello scalo portuale e agli interventi di dragaggio”.
Ed ha aggiunto: “Grazie a questi interventi, il prossimo anno vedremo l’arrivo delle nuove navi da 500 trailer, con le quali il Gruppo Grimaldi sta già operando sulle rotte Livorno-Savona-Barcelona-Valencia, Genova-Livorno-Catana-Malta e Ravenna-Brindisi-Catania”.