Porto Marina di Capri, arriva la certificazione di qualità

33

Riconoscimento di qualità per il Porto Turistico di Capri. Lo scalo portuale d’elite dell’isola azzurra ha ottenuto i cinque timoni, la certificazione secondo lo schema “MaRina Excellence” da parte del Rina. Si tratta della prima valutazione a livello nazionale dei servizi offerti dai porti turistici in termini di portualità, turismo e sostenibilità. La consegna è avvenuta oggi nel corso di una conferenza svoltasi nella sala multimediale del Centro Congressi di Capri, aperta con i saluti istituzionali del sindaco Gianni de Martino e con l’intervento in videoconferenza del presidente della Fee Italia Claudio Mazza. Marina di Capri, oltre ad ottenere un punteggio importante sui servizi standard offerti ai diportisti può vantare le notazioni 24 Plus e 50 Gold, garanzie della disponibilità di impianti e servizi per imbarcazioni di lunghezza superiore a 24m e 50m. Tra i numerosi punti di forza che hanno contribuito all’ottenimento dei cinque timoni “MaRina Excellence”, oltre all’efficienza dell’accoglienza h24, ci sono i servizi di ristorazione qualificata, gli alberghi di altissimo livello e i vari centri health & wellness, club e attrazioni per famiglie, il tutto disponibile nelle immediate vicinanze del marina. Emanuele Castagno, executive vice president della Certificazione del RINA, ha affermato: “E’ con orgoglio che certifichiamo strutture come il Marina di Capri, che si concentrano non solo sull’offrire servizi di altissima qualità, ma anche sul sostenere l’ambiente e le eccellenze locali, contribuendo così allo sviluppo di un futuro dedicato alla salvaguardia del luogo e delle specie protette, oltre che al benessere delle persone”. Augusto Federico, Presidente del Cda del Porto Turistico di Capri, ha dichiarato: “Siamo onorati di aver ricevuto un così prestigioso riconoscimento ed auspico che ciò ci possa spronare a perseguire un miglioramento costante e continuo nel tempo. Il nostro obiettivo e’ quello di offrire alla clientela servizi eccellenti, operando nel rispetto dell’ambiente, che consideriamo una risorsa fondamentale”.