Porto di Napoli, 111 milioni di euro dall’Ue

58

L’Unione europea stanzia 111 milioni di euro per il porto di Napoli. Gli investimenti riguarderanno il prolungamento della diga foranea, l’ammodernamento degli accessi stradali e ferroviari, la bonifica del fondale marino, l’estensione della rete fognaria e l’installazione di pannelli solari. In questo modo si consentirà il trasporto via ferrovia di volumi maggiori di merci da e verso le navi, con conseguente riduzione dell’inquinamento atmosferico nella zona, contribuendo così a proteggere l’ambiente in questo importante polo di attività e a migliorare l’efficienza energetica del porto. Tali fondi sono ritornati sugli stessi capitoli di spesa grazie al fatto che la Regione Campania ha inserito di nuovo il Grande Progetto porto di Napoli nelle opere da finanziare.