Povertà, il sottosegretario Bobba a Napoli: Entro tre mesi decreti attuativi nuova legge

51

Tempi rapidissimi, tre mesi, e risorse per circa 1,6 miliardi destinate a un milione di persone. La legge contro la poverta’, approvata ieri in via definita dal Senato, e’ gia’ una realta’. “Il ministro ha detto che i tempi saranno rapidissimi, nel giro di tre mesi si possono fare i decreti attuativi di questa legge – spiega a Napoli il sottosegretario al Lavoro Luigi Bobba – nel frattempo, stiamo gia’ impiegando le risorse che c’erano nel 2016, che valevano 1,2 miliardi, e proprio grazie a queste risorse raggiungeremo, rispetto le domande presentate nel 2016, circa un milione di persone”. Bobba aggiunge che a con le nuove risorse stanziate “saranno circa 1.800.000 le persone che vivono in uno stato di poverta’ assoluta che raggiungeremmo con una misura che e’ insieme di integrazione del reddito ma anche di percorsi personalizzati per un reinserimento sociale e lavorativo”. La destinazione di questi fondi “avverra’ con criteri molto precisi – dice il sottosegretario – occorre avere un Isee non superiore ai 3mila euro, e ci sara’ un criterio di premialita’ per quelle famiglie che hanno minori, perche tra queste la poverta’ si e’ molto concentrata”. Di quel milione e 800mila persone che “raggiungeremo con le risorse di questa anno, 1,7 miliardi, 800mila saranno proprio ragazzi con meno di 18 anni. Vogliamo che la poverta’ non diventi ereditaria”.