Pozzuoli, dopo 40 anni smantellati i container con l’amianto

42

È stata avviata l’azione di bonifica delle aree che a Pozzuoli (Napoli) ospitavano da oltre 40 anni container per i senza tetto del terremoto e del bradisismo degli anni ottanta. In via di smantellamento 15 prefabbricati, liberati anche dei materiali e dei rifiuti presenti prima delle attività di demolizione e di messa in sicurezza dei luoghi, che si trovavano nel quartiere di Toiano, nella periferia nord della città, tra via Gavia Marciano, via Simmaco e via Seneca. “Si tratta di un altro significativo passo in avanti compiuto nell’opera di bonifica del territorio e di salvaguardia della salute dei cittadini – ha detto il sindaco, Vincenzo Figliolia -. Un’operazione già iniziata nei mesi scorsi con lo smantellamento del campo container di via Carlo Alberto Dalla Chiesa in prossimità di Arco Felice. Dopo circa quarant’anni siamo riusciti a compiere un’azione di riqualificazione che sembrava difficile da realizzare e che continueremo poi con gli altri container che restano in via Seneca e in località La Schiana. Un ringraziamento doveroso va alla Direzione Ambiente e a tutto il personale comunale impegnato nell’attività”. I container già smantellati sono stati incapsulati in sicurezza per i materiali contenenti amianto e saranno smaltiti attraverso ditte specializzate. Le operazioni saranno completate la prossima settimana con la rimozione e lo smantellamento dei prefabbricati in via Simmaco ed in via Seneca.