Pozzuoli, ordinanza del sindaco: stop ai mercati per il maltempo

29
in foto Vincenzo Figliolia, sindaco di Pozzuoli (Napoli)

Nell’ottica di prevenire possibili pericoli per la pubblica e privata incolumità in aree pubbliche, potenzialmente non sicure dopo i temporali della scorsa notte, il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, ha sospeso per oggi i mercati periodici. Con apposita ordinanza ha dato mandato alla Polizia Municipale di allontanare gli operatori commerciali dalle aree di mercato. Intanto nell’area flegrea si procede a monitorare le situazioni di criticita’ verificatesi nelle ultime 24 ore a causa delle raffiche di vento e dei temporali. Al lavoro vigili del fuoco e tecnici del Comune per mettere in sicurezza le aree a rischio. In via Coste di Agnano il cedimento di un costone ha creato seri problemi di stabilita’ per una residenza; al momento interdetta l’area esterna della villa e transennata la strada sottostante. Cedimenti di strade e marciapiedi si registrano in via Agnano-Pisciarelli, in via Cigliano ed in via Campiglione. Tecnici e polizia municipale stanno intervenendo per i restringimenti di carreggiata o per attuare i sensi unici alternati. Mega allagamenti ci sono stati in via Napoli, in via dei Platani a Licola, in via Vecchia Campana, in via San Vito ed in via Fascione, nei pressi della rampa di accesso della tangenziale di Napoli. Situazioni critiche anche a Quarto per l’allagamento del bivio sulla variante Domiziana in direzione Monterusciello e per l’invasione di fango e detriti provenienti dalla collina a confine con Marano di via Santa Maria e via Cuccaro. Nuove cadute di alberi, dopo quella registrata nel pomeriggio di ieri al terminal bus della Ctp in via Fasano a Pozzuoli, si sono avuti a Monterusciello e a Licola. In via Reginelle, tra Licola e Monterusciello, ha ceduto per circa venti metri il muro di contenimento di un terrapieno. Non si lamentano, fortunatamente, danni a persone. Infine Monte di Procida e’ stata battuta per alcune ore da un forte vento di libeccio che ha trasportato detriti tufacei dovuti allo sfaldamento dei costoni che hanno reso difficoltosa la circolazione sia ai pedoni che ai mezzi.