Pozzuoli, poliziotto investito e ucciso dopo la caduta dal motorino: due indagati

168
In foto Ciro Lomaistro

Due persone sono indagate per la morte del vicequestore del Reparto Mobile di Napoli, Ciro Lomaistro, 50 anni, avvenuta nella serata di ieri in via Solfatara a Pozzuoli (Napoli) in seguito ad un incidente stradale. Queste le prime conclusioni a cui è pervenuta la Polizia Municipale di Pozzuoli al termine di una intensa giornata di indagini. Decisive le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza privata e pubblica presenti in zona e che hanno permesso una prima attendibile ricostruzione dei fatti. Nel registro degli indagati risultano iscritti un autista, 40 anni, delle autolinee pubbliche di trasporti, ed il conducente, 70 anni, di una Fiat Panda. Secondo la ricostruzione dell’evento, il dirigente di polizia a bordo del suo scooter avrebbe perso il controllo del mezzo, forse per un avvallamento presente nella sede stradale, mentre tentava di superare il pullman di linea, finendo per esserne travolto. L’autista del pesante mezzo non si sarebbe accorto di nulla ed avrebbe proseguito la sua corsa. La Fiat Panda, proveniente da direzione opposta, avrebbe colpito il corpo già a terra del poliziotto. I due mezzi sono stati posti sotto sequestro. Non vengono esclusi ulteriori scenari in attesa di ascoltare testimoni, di acquisire nuove immagini di telecamere e soprattutto dei risultati dell’esame autoptico.