“Pray and play”, al via la Clericus Cup edizione 2020

26

ROMA (ITALPRESS) – Con l’arrivo della Quaresima sboccia all’ombra del Cupolone la 14^ Clericus Cup, il Mondiale calcistico della Chiesa, della Cei, del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita e del Pontificio Consiglio della Cultura del Vaticano, quest’anno sostenuto dai Cavalieri di Colombo. L’edizione 2020, presentata al Centro Sportivo Pio XI, vedra’ al via 16 squadre divise in 4 gironi. I calciatori pronti a scendere in campo con il motto “Pray and Play” sulle maglie, sono 330: il Messico e’ lo Stato piu’ rappresentato con 31 giocatori, seguito da Nigeria (20), Camerun (19), Argentina (18), Stati Uniti e Ucraina (17), mentre sono soltanto otto gli italiani. Il torneo partira’ sabato 7 marzo e vedra’ subito in campo i campioni in carica del Pontificio Collegio Urbano. Le finali sono in programma il 30 maggio. “La Clericus Cup e’ una delle iniziative piu’ caratteristiche a livello sportivo che si svolgono all’ombra del Cupolone, su un campo sportivo che ha una vista impressionante – ha osservato monsignor Melchor Sa’nchez de Toca y Alameda, sottosegretario del Pontificio Consiglio della Cultura – E’ un piccolo Mondiale dei seminaristi e dei giovani sacerdoti che in questi anni di formazione studiano a Roma e diventeranno poi nel mondo ambasciatori dello sport come strumento educativo e al servizio della pastorale”.
(ITALPRESS).

L’articolo “Pray and play”, al via la Clericus Cup edizione 2020 proviene da Italpress.