Premi, al “Procida Isola di Arturo” Servillo omaggia Morante: sabato l’appuntamento

31

Saranno i lettori procidani a scegliere la migliore opera di narrativa italiana della XXXI edizione del “Premio Procida Isola di Arturo, Elsa Morante”, sabato 22 settembre, dalle ore 19, con un spoglio dal vivo nella Chiesa di Santa Margherita Nuova. Lo storico premio letterario omaggerà la scrittrice che rese Procida un luogo amato e celebrato nel mondo della cultura internazionale, con una lettura di Peppe Servillo di alcuni brani dell'”Isola di Arturo” (Premio Strega 1957). Sono tre i libri finalisti, selezionati da una giuria tecnica presieduta da Gabriele Pedullà e composta da Filippo La Porta, Giovanna Rosa, Loredana Lipperini, Gilda Policastro, Silvia Acocella, Salvatore Di Liello, Stefano Salis, Raffaella De Santis. In gara “A misura d’uomo” di Roberto Camurri (NN editore, 2018); “La lezione del freddo” di Roberto Casati (Einaudi, 2017); “Atlante delle meraviglie” di Danilo Soscia (Minimum Fax, 2018); la giuria popolare sarà presieduta da Michele Assante Del Leccese e composta da 40 lettori procidani scelti dalle librerie “Graziella” e “Nutrimenti” con l’Istituto Superiore “F. Caracciolo-G. da Procida”. Visitabile nella Chiesa di Santa Margherita Nuova la mostra fotografica “Genius Loci” di Monica Memoli. “Premio Procida Isola di Arturo, Elsa Morante” è organizzato dal Comune di Procida, Assessorato alla Cultura, co-finanziato dalla Regione Campania, partner la Biblioteca Nazionale di Roma.