Premi: Eccellenza italiana, oggi le ‘nomination’ al Senato

20

Roma, 17 mag. (Labitalia) – Sono aperte le candidature alla quinta edizione del premio ‘Eccellenza italiana’ che si svolgerà a Washington DC il 13 ottobre, e sono già partiti i primi inviti a presentarsi al Senato come candidati nominati dalla giuria presieduta da George G. Lombardi, l’italoamericano socio, con Donald Trump, del club di Mar-a-Lago in Florida. Oggi al Senato, nella sala dell’Istituto di Santa Maria in Aquiro, alle ore 15, Lombardi sarà in compagnia di numerose personalità del premio, amici e comitato, in primis Santo Versace che ne è stato il past president. E’ prevista anche la presenza di Gianni Letta, nonché confermati Salvo Iavarone, presidente Asmef, e del marchese Pierluigi Sanfelice di Bagnoli, la cui famiglia celebra mille anni.

Le eccellenze italiane premiate negli anni sono state molte, tra le quali il gruppo Caffo, il pizzaiolo napoletano Valentino Libro, ma anche personalità come Mario D’Urso. Tra i candidati di questa quinta edizione figurano Francesco Marra, fondatore di Marra Forni, il maggior produttore di forni per la pizza negli Stati Uniti, Federico Marini, il giovane bresciano ideatore dell’innovativo progetto sanitario denominato ‘Città della salute’, Sebastiano Grazioli, fondatore del cartello degli innovatori IndustriaFuturo4.0 orientato a fornire liquidità alle aziende, e Fabio Sprio, titolare di Tronchetto Research.

Il premio nato dall’idea del giornalista economico Massimo Lucidi, quest’anno porrà attenzione al sociale e al raccordo con le più importanti vetrine di eccellenza che di fatto rappresentano il meglio dell’Italia nel mondo, come Sanremo, Venezia, ma anche Capri. “L’iniziativa del premio sta crescendo -afferma Massimo Lucidi- tanto che quest’anno sarà supportato dal sindacato imprenditoriale Net Company Associated, che ha sedi in Brasile e in Germania, e nella prossima edizione le candidature saranno previste a Casa Sanremo”.