Premi, il ModArte a Cucinelli, Anna Fendi, Sergio Valente

22

Il premio ModArte 2018, riconoscimento legato alla città di Napoli che viene assegnato da cinque edizioni a stilisti ed esperti del settore moda, andrà stavolta al “re del cachemire” Brunello Cucinelli, che ha di recente suggellato i 40 anni della sua maison presentando la fine dei lavori del restauro del Borgo di Solomeo, dove ha sede l’azienda. Ad Anna Fendi, una delle celebri cinque sorelle della griffe romana del lusso. All’hair-style delle dive e ideatore dei Cento Alberi di Natale, commendatore della Repubblica, Sergio Valente. Alla giornalista dell’Agenzia ANSA Patrizia Vacalebri, “per il suo costante impegno – si precisa nella motivazione – nella diffusione e valorizzazione del made in Italy nel panorama internazionale del fashion”. La premiazione si svolgerà il 7 ottobre nell’ambito di una serata-spettacolo presentata dal trend setter Edoardo Tasca coadiuvato dalla conduttrice Mariù Adamo, a base di sfilate di griffe affermate e di giovani stilisti sullo sfondo di Piazza del Plebiscito. Patrocinata dal Comune di Napoli, la manifestazione promossa ed organizzata da “Officina delle Idee” associazione presieduta da Rosa Praticò, è legata due progetti: uno d’internazionalizzazione dei marchi legati al territorio che partecipano ai suoi eventi e l’altro a sostegno dell’Africa. Per quest’ultimo ModArte è in partenariato con l’Associazione Mai più violenza infinita, per il Progetto Watoto (Bambini in africano) che ha creato a Watamu una serie di piccoli laboratori sartoriali per la produzione di capi d’abbigliamento per bambini, dove hanno trovato occupazione le donne del posto. La distribuzione in Italia per la vendita avviene grazie a Nemi Giocattoli Infanzia ed ExpoItaly. Un progetto che è piaciuto molto a Brunello Cucinelli, massimo sostenitore della filosofia “di lavorare per la dignità morale ed economica dell’essere umano”. In pedana saliranno i capi couture dello stilista Bruno Caruso con la sua nuova collezione glamour intitolata “Je t’aime”, le spose della maison Anya” disegnato dalla stilista pugliese Antonella De Pinto, la collezione mare di Ilaria Vitagliano, le creazioni di giovani designer dell’Accademia di Moda di Napoli e di Milano.