Premi, ecco i vincitori del “Campanile d’Argento” di Cimitile

39

“È una rassegna letteraria che ha conosciuto nei suoi 23 anni di storia una crescita continua in termini di prestigio e riconoscimento istituzionale. Oggi possiamo guardare ai risultati che il premio ha lasciato sul territorio, rivolgendo la nostra attenzione con orgoglio a quanto di buono ha fatto per il complesso basilicale e per la crescita culturale del territorio e della regione Campania”. Con queste parole il presidente della Fondazione Premio Cimitile (che ha come soci la Regione Campania, la Città Metropolitana, il Comune di Napoli e l’Associazione Obiettivo III Millennio), Felice Napolitano, ha annunciato i vincitori dell’edizione di quest’anno, in programma nel complesso delle Basiliche Paleocristiane del comune nolano dal 9 al 16 giugno prossimo.
Questi i riconoscimenti: Sezione I (Migliore opera inedita del genere narrativa) – Rita Muscardin: “Lei mi sorride ancora”. Il lavoro è stato pubblicato sul territorio nazionale a cura della casa Editrice “Guida” di Napoli; Sezione II (Migliore opera edita di narrativa) – Sara Rattaro: “Uomini che restano”. Sperling & Kupfer; Sezione III (Migliore opera edita di attualità) – Mario Giordano: “Avvoltoi” – Mondadori; Sezione IV (Migliore opera edita di saggistica) – Alessandro Barbano: “Troppi diritti” – Mondadori; Sezione V (Migliore opera edita archeologia e cultura artistica in età Paleocristiana e Altomedievale) – Matteo Braconi: “Il Mosaico del Catino Absidale di S. Pudenziana” – Tau Editore. Premio Giornalismo “Antonio Ravel” a Carlo Verna, presidente nazionale dell’Ordine dei giornalisti. Premio Speciale ad Alessandro Pansa, prefetto e direttore generale del Dis.
“Abbiamo messo insieme cultura, bellezze straordinarie dal punto di vista archeologico, valorizzazione dei territori – ha sottolineato la presidente del Consiglio Regionale della Campania, Rosa D’Amelio, intervenuta alla presentazione insieme al consigliere della Città Metropolitana di Napoli, Felice Di Maiolo, al presidente del comitato scientifico, Ermanno Corsi, al presidente dell’Associazione Obiettivo III Millennio, Elia Alaia e all’editore Diego Guida – in cui c’è tutto ciò che può fare turismo di qualità, perché abbiamo anche prodotti di eccellenza enogastronomica.
Questo premio continua a mettere radici e ci fa sentire protagonisti, perché il libro è un elemento di enorme rilevanza culturale, con particolare riferimento all’educazione delle giovani generazioni”. Ai premiati sarà consegnato il “Campanile d’argento”, opera raffigurante il primo campanile della cristianità, quello delle Basiliche Paleocristiane di Cimitile. L’iniziativa, vanta autorevoli patrocini: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Campania, Città Metropolitana di Napoli, Curia Vescovile della Diocesi di Nola.