Premio Agnes, insigniti Vespa, Lepri, Fontana, Di Bella e Cerasa

55

Al via a Sorrento la VIII edizione del premio Biagio Agnes, storica manifestazione ideata da Simona Agnes e dedicata alla memoria del noto giornalista e direttore generale della Rai, Biagio Agnes, il cui ricordo, come sottolinea Gianni Letta “va sì celebrato, ma soprattutto deve essere da monito ed esempio vivo e costante per tutti coloro che fanno del giornalismo la loro passione”. Il Premio, nato nel 2009, mira a metetre in evidenza l’attività di informazione e di denuncia compiuta nell’ambito delle inchieste giornalistiche

La giuria, presieduta da Gianni Letta, è composta da Giulio Anselmi, Maurizio Belpietro, Virman Cusenza, Stefano Folli, Paolo Garimberti, Roberto Gervaso, Giampiero Gramaglia, Roberto Iadicicco, Paolo Liguori, Pierluigi Magnaschi, Giuseppe Marra, Antonio Martusciello, Roberto Napoletano, Mario Orfeo, Antonio Polito, Marcello Sorgi, Monsignor Edoardo ViganòSaranno premiati personalità del mondo dell’informazione che nell’ultimo anno si sono particolarmente distinte: premio internazionale a Adam Michnik, direttore e fondatore di Gazeta Wyborcza; premio alla carriera a Sergio Lepri; premio per la carta stampata a Luciano Fontanadirettore de Il Corriere della Sera; premio per il giornalismo televisiovo alla Testata giornalistica regionale; premio per la radio aVincenzo Morgante, direttore della Tgr; “Prima Pagina” in onda su Rai Radio3; premio costume e società a Barbara Palombelli; premio giornalista scrittore aAntonio Di Bella, direttore di Rainews 24; premio giovani under 35 Claudio Cerasa, direttore de il Foglio; premio medicina e salute scientifica a AdnKronos Salute; prmeio stampa periodica a Luigi Vicinanza, direttore de L’Espresso; premio giornalista sportivo ad Ilaria D’Amico e infine premio nuova frontiera del giornalismo a “Buongiorno dal tuo amico Sole!”. 

Questi riconoscimenti intendono esaltare accanto al giornalismo tradizionale le nuove tecniche e frontiere del giornalismo moderno. Premi speciali saranno conferiti a quattro personalità del mondo del giornalismo: a Bruno Vespa per i 20 anni di Porta a Porta, a Paolo Borrometi per i suoi articoli sulla mafiaDon Marco Pozzae alla redazione di Polizia Moderna. Saranno, infine, assegnate, in linea con il carattere della “Fondazione Biagio Agnes” volta a incoraggiare e sostenere le nuove generazioni di giornalisti, due borse di studio a giovani praticanti della Luiss di Roma e della Suor Orsola Benincasa di Napoli.