Premio Daphne Caruana Galizia: dall’Ue nuova call per giornalisti d’eccellenza

56

Il Parlamento europeo ha pubblicato il bando per la presentazione delle proposte per il Premio Daphne Caruana Galizia per il giornalismo. Il premio e’ un riconoscimento annuale per il giornalismo d’eccellenza che promuove e difende i principi e i valori fondamentali dell’Unione europea, quali dignita’ umana, libertà, democrazia, uguaglianza, Stato di diritto e diritti umani. “La realta’ e’ che i giornalisti che indagano su temi scomodi vengono presi di mira solamente perché stanno facendo il loro lavoro. Daphne non sara’ mai dimenticata, nonostante sia stato fatto di tutto per metterla a tacere. Ogni anno, l’omonimo Premio onora la sua memoria. E’ un potente promemoria dell’impegno del Pe a salvaguardia della libertà di stampa e la sicurezza dei giornalisti”, ha commentato la presidente del Pe, Roberta Metsola. Possono partecipare giornalisti o team di giornalisti di qualsiasi nazionalita’, presentando inchieste approfondite pubblicate o trasmesse da mezzi di comunicazione con sede in uno dei 27 Stati membri dell’Unione. Lo scopo e’ sostenere e mettere in risalto l’importanza del giornalismo professionistico per la salvaguardia della liberta’ e dell’uguaglianza. Il vincitore verra’ scelto da una giuria indipendente, composta da rappresentanti della stampa e della societa’ civile dei 27 Paesi dell’Ue e da rappresentanti delle principali associazioni dei giornalisti europee. La cerimonia di premiazione si terra’, come ogni anno, intorno al 16 ottobre, anniversario dell’omicidio di Daphne Caruana Galizia. Il premio, e i 20 mila euro assegnati al vincitore, dimostrano il sostegno del Parlamento nei confronti del giornalismo investigativo e l’importanza di una stampa libera. Negli ultimi anni, il Parlamento ha segnalato i tentativi, all’interno e all’esterno dell’Ue, di minare il pluralismo dei media. I deputati hanno denunciato attacchi ai giornalisti, in particolare da parte dei politici, e chiesto alla Commissione di presentare una proposta legislativa contro le azioni legali vessatorie. Lo scorso anno, la Commissione ha presentato una proposta per affrontare le azioni legali nei confronti di giornalisti che e’ attualmente in fase negoziale tra i co-legislatori. I giornalisti possono presentare i loro articoli sul sito https://daphnejournalismprize.eu/ entro le 23.59 del 31 luglio 2023.