Premio Diari Migranti, vince guineano ospite a San Rufo

29
In foto la premiazione

Sow Thierno, 14 enne della Guinea, Africa Occidentale, ospite come minore straniero non accompagnato presso la Casa dei Popoli di San Rufo, gestita dalla Cooperativa sociale Iris nell’ambito del Fami Arcobaleno di seconda accoglienza, che mira alla integrazione e alla autonomia dei minori stranieri, vince il premio come migliore Diario al Concorso nazionale DiMMi (diari multimediali migranti), un progetto nato per creare un fondo speciale dei diari migranti presso l’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano in provincia di Arezzo. Un’esperienza nata nel 2012 e che ha già dato vita a due edizione dell’omonimo concorso riservato alle storie cittadini di origine o provenienza straniera che vivono o hanno vissuto in Italia e nella Repubblica di San Marino e che ha favorito la raccolta di oltre 130 testimonianze su scala nazionale. In meno di cinque mesi, oltre 88 racconti di migrazione sono pervenuti alle quattro commissioni di lettura del progetto. Sono storie provenienti da quattro continenti, scritte da 57 uomini, 11 donne e 20 giovani di entrambi i sessi. Sono espresse in modo tradizionale, con un diario o una memoria scritti, ma anche attraverso disegni, video e canzoni. Sono – come da tradizione dell’Archivio dei diari – storie vere di vita vissuta, crude e toccanti, vivide nel restituire le esperienze di chi ha lasciato il suo Paese d’origine ed è approdato in Italia, e qui ha vissuto o vive ancora. Il progetto DiMMi è possibile grazie a una rete di realtà cooperanti composta da: Archivio delle memorie migranti, Archivio diaristico nazionale, Arci, Associazione Fratelli dell’Uomo, Casto, Centro di ricerca sull’emigrazione – Museo dell’Emigrante – Università degli Studi Repubblica di San Marino – Circolo Gianni Bosio – Comitato 3 Ottobre – Comune di Pontassieve – Comune di San Giovanni Valdarno – Oxfam Italia Intercultura – Rete Italiana di Cultura Popolare – Senegal Solidarietà – Unione dei comuni della Valdera – Un ponte per.. Per la categoria giovani, vincitore è stato proclamato Thierno Sadou Sow, nato in Guinea nel 2004, un ragazzino che a 10 anni decide di partire da casa sua perché ha già capito che nel suo Paese, nel suo villaggio, non ha alcuna speranza di un futuro dignitoso. Sow che da due anni si trova in Italia, da un anno ospite a San Rufo, ha raccontato nel suo diario, il viaggio compiuto dalla Guinea in Italia, e intrapreso quando aveva solo 10 anni. Ha attraversato diversi Paesi, quali il Mali, il Burkina Faso, il Niger, l’Algeria e la Libia e grazie alle sue conoscenza linguistiche è riuscito a superare tante difficoltà. Oggi, dopo aver conseguito con il massimo dei voti la terza media, frequenta il Liceo. Il suo Diario sarà pubblicato, insieme agli altri vincitori del Concorso DiMMi, in un libro edito da Terre di Mezzo di Milano.