Premio Gaetano Marzotto
Via alla nuova edizione

76

Apre il bando della quarta edizione del Premio Gaetano Marzotto, che si riconferma la più attesa startup competition italiana. Tra le novità 2014, il montepremi, che supera Apre il bando della quarta edizione del Premio Gaetano Marzotto, che si riconferma la più attesa startup competition italiana. Tra le novità 2014, il montepremi, che supera il milione di euro e l’ingresso di nuovi partner istituzionali. Da oggi fino al 18 giugno i nuovi imprenditori e costruttori del futuro in grado di fare convivere innovazione, impresa e società, potranno concorrere alla quarta edizione del Premio Gaetano Marzotto, il più significativo riconoscimento all’intraprendere della nuova Italia. “Sostenibilità, ricaduta sociale sul territorio italiano – anche in termini occupazionali – e innovazione, sono i principi cui si riconduce il Premio Gaetano Marzotto, che in soli quattro anni ha saputo costruire un’importante piattaforma volta a creare opportunità di incontro tra il mondo dell’innovazione e il sistema industriale e produttivo italiano” dichiara Matteo Marzotto, presidente di Associazione Progetto Marzotto, che promuove l’iniziativa e continua: “Caratteristiche che mio nonno Gaetano, cui è dedicato il Premio, ha promosso con visione e lungimiranza per tutta la sua vita, contribuendo a creare un’impresa socialmente responsabile, che si facesse carico di distribuire non solo risorse, ma anche saper fare, per facilitare lo sviluppo di nuova imprenditorialità”. Collaborazione aperta con l’Expo  – “Con un network raddoppiato che vede Italia Startup main partner del Concorso, l’ingresso di dodici nuovi incubatori e acceleratori da tutta Italia, il patrocinio del Padiglione Italia Expo 2015 con cui stiamo stringendo una collaborazione, Premio Gaetano Marzotto si rivela a tutti gli effetti realtà di riferimento dell’ecosistema innovazione in Italia, sostenendo la nascita di nuova impresa e impegnandosi a creare le condizioni ambientali per un cambio di paradigma”, continua Cristiano Seganfreddo, direttore generale dell’associazione voluta nel 2010 da Giannino Marzotto, ideatore e mentore del Premio, e portata avanti grazie all’impegno e alla perseveranza delle sue figlie – Cristiana, Margherita e Maria Rosaria Marzotto – e di Ferdinando Businaro, amministratore delegato della stessa. Tre categorie di concorso – Tre le categorie di Concorso che quest’anno andranno a premiare, con riconoscimenti in denaro e percorsi di tutoring e mentoring dedicati, i vincitori del 2014: “Premio per l’impresa”, 300.000 euro in denaro e un percorso di affiancamento della Fondazione Cuoa del valore di 25.000 euro, alla migliore impresa innovativa con capacità di generare significative ricadute positive negli ambiti sociali, territoriali, culturali o ambientali. Sono chiamati a partecipare nuovi imprenditori che abbiano una società già costituita, un team consolidato, un mercato di riferimento interessante e un partner (incubatore, acceleratore) che ne accrediti il valore. Un comitato di selezione – presieduto da Emil Abirascid e composto da personalità del mondo dell’imprenditoria, della ricerca, delle istituzioni, delle università, della finanza, dei venture capitalist e della stampa di settore – individuerà i progetti finalisti, che verranno annunciati durante la semifinale di giovedì 30 ottobre 2014. Il vincitore sarà proclamato durante la finale di giovedì 27 novembre 2014, da una giuria di imprenditori composta da Alberto Baban, Riccardo Illy, Federico Marchetti, Gaetano Marzotto, Ettore Riello, Diana Saraceni, Francesco Zonin. “Premio dall’idea all’impresa”: 50.000 euro in denaro e periodi di residenza e affiancamento del valore complessivo di 735.000 euro. Riservato ai giovani fino a 35 anni di età massima, il Premio consiste in un riconoscimento in denaro e in periodi di residenza all’interno di incubatori e acceleratori di impresa – quali Boox, Cesena Lab, Consorzio Arca, Digital Magics, FabriQ, Fondazione Filarete, H-Farm, I3P, Impact Hub, Industrio Ventures, Innovation Factory, JCube, LUISS Enlabs, M31, Nana Bianca, Polihub, Progetto Manifattura, Seedlab, Talent Garden, The Net Value, Trento Rise e Vega – con programmi mirati, per trasformare le idee in impresa. Sono chiamate a partecipare persone fisiche, team di progetto e startup innovative. Gli incubatori partner del Premio valuteranno tutte le proposte e nomineranno il vincitore del percorso da loro messo a disposizione. I ventuno vincitori dei percorsi concorreranno per aggiudicarsi il premio di 50.000 euro, che verrà assegnato durante la semifinale del 30 ottobre, da una giuria composta da Annalisa Balloi, AD Micro4you e vincitrice del Premio Impresa del Futuro nel 2011; Rossella Corrao, Ceo SBSKIN; Luca De Biase, giornalista Il Sole 24 Ore; Stefano Gallucci, AD Centervue S.p.A.; Salvatore Majorana, direttore Technology Transfer dell’Istituto Italiano di Tecnologia; Cosimo Palmisano, fondatore Ecce Customer; Massimo Sideri, giornalista Corriere della Sera. Fondazione Cuoa affiancherà il team vincitore con una attività iniziale di analisi dei fabbisogni e un successivo programma formativo adeguato alle specifiche esigenze, per un valore complessivo, non corrisposto in denaro, di 10.000 euro. “Premio Speciale Unicredit Start Lab”: 150.000 euro in percorsi di affiancamento dedicati. Rivolto ad almeno una startup per ciascuna delle due categorie di concorso, Premio per l’impresa e Premio dall’idea all’impresa, il Premio prevede l’inserimento in un programma UniCredit che include l’assegnazione di un mentor – scelto tra professionisti, consulenti, imprenditori, partner di UniCredit sull’innovazione – per confronti periodici con le startup su aspetti strategici e di crescita; la partecipazione alla Startup Academy; un programma di coaching da parte del team di UniCredit Start Lab; l’assegnazione di un Relationship Manager di UniCredit per seguire le esigenze bancarie; e per le startup che ne abbiano i presupposti, organizzazione di Business Meetings con clienti Corporate di UniCredit e con possibili investitori. Settori di interesse: ICT/Digital/Web, Life Science, Clean Tech, Nanotech, Moda & Design, Robotica, Agrifood e Turismo. Il Premio Gaetano Marzotto, promosso e ideato dall’Associazione Progetto Marzotto, ha durata decennale. Se Progetto Marzotto nasce per creare, attraverso una serie di azioni diversificate, un nuovo tessuto sociale (www.progettomarzotto.org), il Premio Gaetano Marzotto ne è un’appendice, con l’obiettivo di individuare e promuovere lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali, in grado di rispondere a criteri di sostenibilità economico-finanziaria e generare al tempo stesso benefici concreti per il territorio italiano, in primis occupazionali. I requisiti per partecipare – Quest’anno le categorie di concorso, i criteri di assegnazione, le giurie, sono stati rivisti e affinati, per dare un assetto ancora più concreto al premio che andrà ad individuare le iniziative imprenditoriali più strutturate con il Premio per l’impresa e la migliore idea proposta da team under 35 con il Premio dall’idea all’impresa, a cui si affianca come in passato il Premio speciale UniCredit. La competizione è aperta a persone fisiche, team di progetto, imprese startup e imprese già costituite, che abbiano una nuova idea imprenditoriale, in grado di generare una ricaduta economica e un impatto sociale positivo principalmente sul territorio italiano, con sede e base di sviluppo in Italia, ma capacità di crescita internazionale. Le idee proposte devono essere originali, innovative e attuabili, finanziariamente sostenibili e in grado di generare ritorni economici. La partecipazione è gratuita. Per partecipare, si deve compilare il form on line dalla sezione Partecipa del sito www.premiogaetanomarzotto.it, in accordo coi termini previsti. Entro mercoledì 18 giugno, si chiuderà la fase di invio dei progetti. Giovedì 30 ottobre si terrà la semifinale. Giovedì 27 novembre, si terrà la finale. Una serie di presentazioni e incontri di attivazione con i soggetti dell’innovazione, imprenditori, incubatori, acceleratori, università, associazioni, istituzioni, permetteranno di sviluppare il network a supporto del progetto. In calendario: Mercoledì 7 maggio 2014 – Firenze, Nana Bianca; Mercoledì 28 maggio 2014 – Roma, LUISS ENLABS. In fase di definizione altre speedy presentation che saranno segnalate sul sito www.premiogaetanomarzotto.it.