GreenCare, assegnati i Premi 2018. Tra gli sponsor Ferrarelle e Graded Spa

93
In foto Benedetta De Falco, ideatrice e presidente del Premio Green Care

Il Gruppo Carabinieri Forestale e il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Napoli sono i vincitori del Premio Speciale GreenCare 2018. Riconoscimento che hanno ricevuto, rispettivamente, per le attività di indagine e spegnimento dei roghi dell’estate scorsa nel Parco Nazionale del Vesuvio. I premio sono stati ritirati dal colonnello Angelo Marciano, comandante del Gruppo Carabinieri Forestale Napoli, e dall’ingegnere Emanuele Franculli, comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Napoli, nel corso della cerimonia che si è svolta nel pomeriggio di ieri, 18 giugno, nella sede dell’Unione Industriali a Piazza dei Martiri. “Siamo felici che sia stato premiato il nostro impegno per assicurare alla giustizia i colpevoli dei roghi sul Vesuvio – ha detto Marciano –. Abbiamo individuato il 10 per cento degli incendiari, può sembrare poco ma invece, se paragonato anche ad altri reati, è un numero di grande rilievo. Quella del 2017 è stata l’estate più impegnativa degli ultimi dieci anni”. “Nel 2017 il lavoro per spegnere gli incendi è stato enorme – ha aggiunto Franculli – e non dimentico che il 21 agosto 2017 i Vigili del Fuoco sono intervenuti ad Ischia nella notte del terribile terremoto, portando a compimento il salvataggio di una famiglia che ha avuto risalto in tutto il mondo”. “L’edizione 2018 chiude il primo triennio di lavoro dell’associazione Premio GreenCare”, ha spiegato la presidente e fondatrice, Benedetta de Falco; l’iniziativa dal 2016 riconosce il valore di chi si impegna nella cura, creazione, tutela o valorizzazione degli spazi verdi nell’Area Metropolitana di Napoli, allo scopo di sensibilizzare gli amministratori pubblici e i cittadini ad una maggiore attenzione al verde urbano. “Abbiamo assegnato riconoscimenti per un totale di 17500 euro. Per il Maggio dei Monumenti 2018 abbiamo dato alle stampe la Green Map of Naples, prima carta tascabile dei giardini cittadini, distribuita in 45mila copie a cittadini e turisti”. Premiati ieri, con un riconoscimento di 2500 euro ciascuno per la cura del verde pubblico, anche il Parco Corto Maltese, gestito dall’Associazione I Pollici Verdi di Scampia, e il Giardino del Liceo Brunelleschi di Afragola; nella categoria “Arte contemporanea inserita nel verde” il Parco Archeologico di Pompei, per le installazioni di Igor Mitoraj e di Angelo Casciello; per la cura del verde privato il giardino di Villa Di Donato (San Carlo all’Arena), aperto alla città con numerose iniziative grazie all’impegno di Patrizia De Mennato, mentre nella categoria “Ente impegnato nel verde”, un premio di 1000 euro è andato al gruppo di giovani volontari Sii turista della tua città, per i loro interventi di giardinaggio in diversi quartieri partenopei. E ancora, quest’anno sono state premiate per la prima volta le “Sentinelle GreenCare”, venti insegnanti delle scuole primarie di Mugnano, Quarto, Acerra, Fuorigrotta, Quartieri Spagnoli, Scampia e dell’Istituto Penale Minorile di Nisida, che hanno sviluppato il tema green lavorando con il libro “Dalla parte del vento” di Giovanni Calvino (L’Isola dei Ragazzi), stampato dall’associazione Premio GreenCare e donato a duemila bambini. Il Premio è stato realizzato grazie ai main sponsor Ferrarelle Spa e Russo di Casandrino Spa, con il sostegno di L’Oro di Capri – Associazione per la tutela dell’ulivo caprese, Mati Sud Spa, Graded Spa, Cupiello e Sit&Service Soc.Coop; gode, inoltre, dei patrocini di Associazione Parchi e Giardini d’Italia, FAI – Presidenza Campania, Fondazione Benetton Studi Ricerche, Fondazione William Walton e La Mortella, Grandi Giardini Italiani e Unione Industriali Napoli.

Pa.Ci.

In foto Gianni Russo premia il colonnello Angelo Marciano
In foto Riccardo Motti, direttore dell’Orto Botanico di Portici (Napoli), premia il comandante dei Vigili del Fuoco di Napoli, Emanuele Franculli
In foto la platea durante l’evento organizzato presso l’Unione Industriali di Napoli