Premio Industria Felix, a Mare Group l’Alta Onorificenza di Bilancio per i risultati 2020

163
in foto Antonio Maria Zinno

Mare Group, holding campana specializzata in gestione dell’innovazione, tecnologie abilitanti per l’industria e i beni culturali e digitalizzazione dei processi, riceve l’Alta Onorificenza di Bilancio del Premio Industria Felix, nel corso dell’edizione nazionale dell’evento “L’Italia che compete” in programma domani a Roma.

Dopo un’estesa analisi, realizzata da Industria Felix in collaborazione con Cerved, sui bilanci dell’anno 2020 di 700mila società di capitali con sede legale in Italia, Mare Group è risultata tra le realtà produttive più solide e affidabili sotto il profilo finanziario, in linea con i criteri previsti dal Cerved Group Score Impact di solvibilità o sicurezza finanziaria.

Mare Group ottiene l’Alta Onorificenza di Bilancio con la seguente motivazione: “Tra le Top imprese con sede legale in Italia per performance gestionale e affidabilità finanziaria Cerved del settore Servizi Innovativi”.

Il Premio è organizzato da Industria Felix Magazine, in collaborazione con Cerved, Università Luiss Guido Carli, Associazione culturale Industria Felix, con i patrocini di Confindustria e Simest (Gruppo Cassa Depositi e Prestiti), con le media partnership de Il Sole 24 Ore e Askanews e le partnership di Banca Mediolanum, Mediolanum Private Banking e Grant Thornton.

“Il Premio Industria Felix – commenta Antonio Maria Zinno, amministratore delegato di Mare Group – rappresenta un appuntamento importante per le imprese italiane. Siamo onorati di partecipare all’edizione nazionale e di essere tra le aziende che, nonostante le difficoltà conseguenti la pandemia, sono riuscite non solo a dimostrarsi resilienti ma a crescere e a lavorare per realizzare un ambizioso Piano Industriale, che nel frattempo si è tradotto in investimenti, assunzioni e crescita del fatturato, per modernizzare il nostro modello di business che oggi gravita intorno a tecnologie di iperautomazione grazie alla nuova piattaforma DELFI.AI.

Questo riconoscimento è un incentivo a lavorare sempre meglio al fianco delle imprese, grandi o piccole, che scelgono di innovare per affrontare le crisi e trasformarle in opportunità di crescita, per competere sui mercati nazionali e internazionali, come dimostrato anche dal successo di pubblico che il nostro metaverso industriale e le nostre intelligenze artificiali hanno riscosso durante l’ultima edizione dello Smau di Milano.

È una grande soddisfazione realizzare, nel Mezzogiorno, un vero e proprio laboratorio tecnologico e innovativo al servizio delle aziende di ogni dimensione. Una scelta che si è rivelata vincente e che ci rende sempre più consapevoli dell’importanza di contribuire a creare sviluppo e occupazione nella nostra regione”.

Il Gruppo, attraverso Mare Consulting, brand nato dall’esperienza dei fondatori sul tema del trasferimento tecnologico alle imprese, sarà anche protagonista di un evento realizzato in partnership con l’Ordine dei Commercialisti di Nocera Inferiore, dedicato al nuovo Codice della Crisi di Impresa e dell’Insolvenza. L’iniziativa si terrà venerdì 25 novembre, a partire dalle ore 15.00, presso la Galleria Maiorino (via Giacomo Matteotti, 40 – Nocera Inferiore).

Al centro del dibattito: la responsabilità alla luce del nuovo Codice della Crisi di Impresa e dell’Insolvenza, il concordato semplificato, la composizione negoziata della crisi, definizione e contenuti degli assetti organizzativi amministrativi e contabili, i test di adeguatezza ed efficienza (corretto funzionamento) degli Aoac, lo strumento per la verifica della continuità aziendale.