Premio Matilde Serao, domani la cerimonia al Teatro San Ferdinando: insignita Antonia Arslan

56

Appuntamento alle 19, mercoledì 31 maggio, per la prima edizione del Premio Letterario Matilde Serao, promosso dal quotidiano “Il Mattino” in concomitanza con i 125 anni della testata. La manifestazione, ospitata dal Teatro San Ferdinando e organizzata in collaborazione con il Teatro Stabile di Napoli – Teatro Nazionale, vedrà protagonista la scrittrice Antonia Arslan, autrice tra l’altro de “La masseria delle allodole” e votata da una giuria composta dall’intera redazione del giornale e da cinquanta tra i suoi più autorevoli opinionisti. A consegnarle il riconoscimento sarà il direttore della testata Alessandro Barbano, che ha istituito il premio per ricordare la cofondatrice del giornale, alla presenza del direttore del Teatro Stabile di Napoli – Teatro Nazionale Luca De Fusco e di numerose autorità, a partire dal Ministro della Cultura Dario Franceschini. La serata di gala sarà quindi impreziosita da diversi interventi artistici sul filo conduttore di Matilde Serao e della Napoli del suo tempo: la stessa Arslan ha scritto per l’occasione un’intervista impossibile alla Serao che sarà interpretata dagli attori Claudio Di Palma e Cristina Donadio mentre Gaia Aprea canterà “Reginella” e “Io te vurria vasa’ “ Massimiliano Gallo si esibirà in “A vucchella” e “Voce è notte” e Angela Pagano leggerà una lettera di Viviani e canterà “O’ sapunariello” e Mariano Rigillo reciterà “Lassamme fa’ a Dio” di Di Giacomo. Una serata, insomma, che nel segno della scrittura giornalistica e letteraria, della musica e del teatro intende promuovere i valori fondativi del quotidiano più importante del Mezzogiorno.