Premio ‘parere eccellente’ per i praticanti avvocati napoletani

202

Sarà presentato martedì 7 e giovedì 9 novembre, dalle ore 12.30, presso la sala Girardi del Nuovo Palazzo di Giustizia, il premio parere eccellente.
A contendersi il premio saranno i praticanti avvocati napoletani che aderiranno all’incontro gratuito di tecniche di redazione del parere in materia penale e civile, organizzato dall’Unione Giovani Penalisti di Napoli, dall’Unione Giovani Civilisti e dalla Camera Penale Minorile, con il patrocinio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli, e che formuleranno il miglior parere, assegnato da una commissione composta da avvocati, magistrati e docenti universitari, in materia di reati sessuali e di responsabilità medica.
L’attuale esame di Stato – commenta l’avvocato Gennaro Demetrio Paipais, Presidente dell’Unione Giovani Penalisti di Napoli – non può ritenersi idoneo a valutare l’idoneità di un candidato all’esercizio della professione forense. Ed è per questo che, in attesa di una auspicata riforma che tenga conto dell’effettivo esercizio della pratica forense e si allontani da paventate ipotesi di percentuali precostituite di ammessi, abbiamo voluto garantire una offerta didattica gratuita e bandire il premio parere eccellente per i praticanti che presenteranno un elaborato giudicato eccellente.
Ad oggi – aggiunge l’avvocato Giustino Ferone, Presidente dell’Unione Giovani Civilisti di Napoli – il nostro corso gratuito registra oltre cento partecipanti, a testimonianza del dato che i giovani colleghi reclamano a gran voce la necessità di accedere alla formazione professionale a titolo totalmente gratuito.
In palio, ai vincitori del premio, un codice civile e penale annotato con la giurisprudenza.
Alla cerimonia di presentazione relazioneranno, tra gli altri, il pubblico ministero della Procura di Napoli Nord, Claudia Maone, il giudice del dibattimento penale di Santa Maria Capua Vetere, Marinella Graziano, il giudice onorario del Tribunale di Napoli, Stefania Pisciotta e gli avvocati Pietro Iannotta e Alessandra Riccardi.