Premio Penisola Sorrentina 2021: Barbareschi, Rea, Magalli e Napoletano nel board

51
in foto Mario Esposito, direttore del Premio Penisola Sorrentina

Confermato il board dell’edizione 2021 (la 26esima) del Premio internazionale “Penisola Sorrentina”, riconoscimento per l’audiovisivo e la cultura promosso con il patrocinio della Regione Campania e del Ministero della Cultura, in collaborazione con il sindaco della Città di Sorrento Massimo Coppola . Presidente del Premio è l’attore e produttore Luca Barbareschi. Alla guida della sezione “musica e cinema” il jazzista internazionale Danilo Rea. La sezione dedicata a Dino Verde vede impegnati l’autore, conduttore e doppiatore Giancarlo Magalli e l’autore televisivo Gustavo Verde (figlio di Dino). Tra gli altri consulenti della kermesse, capitanata da Mario Esposito, l’attrice Francesca Cavallin, lo scrittore Magdi Allam, l’attrice e modella Valeria Altobelli (ex miss Mondo Italia e presidente dell’Associazione Internazionale Mission NGO), con cui il Penisola Sorrentina sta costruendo uno speciale momento dedicato al cinema e ai diritti umani. Durante la serata-evento, in programma a Sorrento il prossimo 23 ottobre, verranno anche assegnati i premi della critica cinematografica “Lunedì film” a cura di Pier Paolo Mocci. Il programma del Premio, che articolerà un racconto dell’Italia della cultura e del mondo attuale nel dopo- Covid, prevede il giorno precedente la premiazione un convegno dedicato al cinema e al mattino della giornata conclusiva un ted talk, presieduto da Roberto Napoletano, su Mezzogiorno ed Europa.