Premio Penisola Sorrentina, ecco tutti i riconoscimenti della XXIII edizione

31

Bilancio positivo per la serata di gala della XXIII edizione del Premio Penisola Sorrentina “Arturo Esposito” svoltasi nel Teatro delle Rose di Piano di Sorrento. Riflettori e obiettivi puntati sui protagonisti dello spettacolo e della cultura regionale e nazionale, sottolinea una nota, “per un format che, come tradizione ormai piu’ che ventennale, ‘riscalda’ il primo vero week end autunnale della stagione televisiva, teatrale e cinematografica”. Sul palcoscenico la formula che coniuga show e cultura ha dato vita a una serata che condotta da Mario Esposito ha visto tra i premiati Bianca Atzei e Jonathan Kashanian (“artisti dell’anno”, premio musicale Lino Trezza), Francesco Branchetti e Debora Caprioglio (per “Deboras Love”), Anna Capasso e Michele Cucuzza (per “Gramigna”), i coniugi Alfonso e Livia Iaccarino proprietari dello storico locale Don Alfonso 1890 (sezione genius loci), lo street artist Jorit (sezione arte visiva), il parroco del rione Sanita’ don Antonio Loffredo (beni culturali), Hiromi Maekawa (premio speciale relazioni Italia-Giappone), Maurizio Micheli (premio Dino Verde), Federico Paciotti (premio giovani), Povia (poesia), Danilo Rea (premio alla carriera), Valentina Romani (fiction), Paolo Ruffini (teatro sociale), Giuseppe Stasi e Giancarlo Fontana (regia), Laura Valente (cultura). Quest’anno la manifestazione e’ stata caratterizzata da un prologo ospitato nei saloni del Museo Correale di Sorrento che ha aperto le sue sale al conduttore televisivo Giancarlo Magalli e al direttore Rai Basilicata Oreste Lo Pomo, protagonisti de “I Dialoghi del Premio Penisola Sorrentina”.