Premio Posillipo per la legalità: riconoscimenti a Cafiero De Raho, Giordano, Luongo e Carraturo

185
In foto il Circolo Posillipo

Si terrà sabato 15 dicembre a partire dalle ore 18,30 nel Salone dei Trofei del Circolo Posillipo di Napoli, in Via Posillipo 5, l’edizione invernale del Premio di Giornalismo “Posillipo, Cultura del Mare” dedicata alla Cultura della Legalità. L’edizione speciale vedrà il conferimento di premi a coloro che si sono particolarmente distinti nell’ambito del tema del Premio, grazie alla loro professione o alla loro passione. Ad essere premiati saranno infatti, il Procuratore nazionale Antimafia Federico Cafiero De Raho; l’oncologo e genetista naturalizzato statunitense e direttore dello Sbarro Institute di Philadelphia Antonio Giordano, uno dei più attenti studiosi del fenomeno della Terra dei Fuochi; il vulcanologo Giuseppe Luongo e la campionessa mondiale di immersione in apnea Maria Felicia Carraturo. Il premio, curato dal consigliere alla Cultura del Posillipo Filippo Smaldone, per questa edizione, vedrà un momento di confronto attraverso il Forum tra istituzioni, scienza e sport, tutte risorse fondamentali per Napoli, per costruire in città, e per la città, un futuro possibile. Il forum sarà moderato dal giornalista e direttore di Rai Vaticano Massimo Milone. Al Forum seguirà la consegna dei premi, condotta dalla giornalista di Canale 8 Nunzia Marciano. I saluti introduttivi saranno, invece, a cura del Presidente del Circolo Posillipo, Vincenzo Semeraro. Il Premio è dedicato ad un tema scottante quanto attuale a Napoli, e vuole mettere in risalto l’importanza della sinergia tra tutti gli attori coinvolti per il bene comune. Il Circolo Posillipo anche attraverso questa manifestazione vuole esprimere con ancora maggiore forza il proprio impegno e contributo quale baluardo di legalità, trasmettendo i valori dello sport, e della cultura appunto, quale argine alla dilagante criminalità, soprattutto delle baby gang.

La serata anticipa la seconda edizione del Premio che sarà ampliata, e rivolta a comunicatori, giornalisti e scrittori di tutto il Mediterraneo con un respiro dunque internazionale. Anche per questa edizione i premi sono creazioni originali dell’artista napoletano Lello Esposito.