Premio Sepe, Cutolo di Mcl: Un omaggio ai grandi personaggi di Napoli

61

E’ giunto alla sesta edizione il Premio cardinale Crescenzio Sepe. Voluto dal Movimento cristiano lavoratori (Mcl), quest’anno il premio si inserisce nell’ambito del convegno “Quale futuro per pensioni, disabilità e corruzione nel mondo del lavoro”. Nel corso della cerimonia, alla quale ha preso parte, tra gli altri anche il cardinale Sepe, arcivescovo della città, sono stati assegnati i premi a Mario Orfeo, direttore generale della Rai, a Nando Mormone e Fatima Trotta di Made in Sud e all’imprenditrice Paola Grimaldi. Tra le menzioni speciali, una a Federico Cafiero De Raho, a capo della Procura di Reggio Calabria, al capitano del Napoli, Marek Hamsik, all’attore Lino D’Angió. “Anche quest’anno – ha spiegato il presidente di Napolidel Movimento, Michele Cutolo – Mcl ha voluto organizzare il Premio Cardinale Sepe, che premia personalità della città che si siano distinte nei rispettivi campi”. “Da questa città unica e piena di energia – ha sottolineato – arriva un messaggio forte”. “Questa è una città che merita attenzione essendo la capitale del Mezzogiorno – ha aggiunto – anche sul piano della cultura dell’essere propositivi e positivi”. Tra in protagonisti dell’incontro, alla quale ha preso parte anche il presidente nazionale Carlo Costalli, la neosegretaria di Cisl Campania, Doriana Buonavita, alla sua prima uscita pubblica dopo l’elezione, il presidente Anac Raffaele Cantone, il direttore generale Inail Giuseppe Lucibello, il presidente Bcc Amedeo Manzo, moderati dal direttore di Rai Vaticano Massimo Milone.