Premio Troisi, sul palco giovani talenti diretti da Tartaglia

29

Con lo spettacolo “i sorrisi di un saggio vesuviano” prende il via domani, alle 21, la XVIII edizione del Premio Massimo Troisi a San Giorgio a Cremano (Napoli). Lo spettacolo, che andrà in scena a Villa Bruno, sara’ rappresentato dai giovani attori del laboratorio realizzato durante l’edizione precedente del festival e diretto da Eduardo Tartaglia. Si prosegue sabato alle 21, nella stessa location, con ‘Come Alice nel paese delle meraviglie’ spettacolo a cura dell’associazione teatrale ‘Uno spazio per il teatro’ di Vincenzo Borrelli e operante nel Centro Teatro Spazio. Domenica 16 sara’ protagonista l’attrice Rosalia Porcaro, che portera’ in scena alle 19.30 un monologo a Villa Bruno e non piu’ Villa Pignatelli di Montecalvo per motivi tecnici. ”La ricerca dei talenti sara’ il leit motiv del Premio, sostenuto dalla presenza di ospiti nazionali che rappresenteranno un supporto artistico per tanti giovani che hanno voglia di emergere nel cinema, nella recitazione e nella scrittura comica” dice il sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno. Il direttore artistico del Premio, Paolo Caiazzo, ha aggiunto: ”Accanto a me ho voluto per questa edizione le persone che hanno Massimo nel cuore e che hanno trascorso con lui momenti importanti di vita: e’ il caso di Enzo Decaro, Stefano Veneruso, Anna Pavignano come anche Gianni Mina’. E poi ci sono i giovani, che saranno i veri protagonisti della kermesse dedicata al talento e alla comicita’”. Nel corso delle tre serate sara’ possibile visionare le due mostre dedicate a Massimo Troisi ed allestite nei luoghi del Premio: la ‘Mostra fotografica’ con esposte le foto di archivio con gli ospiti e le locandine delle precedenti edizioni della kermesse e la mostra ‘Il cinema di Massimo’ che raccoglie materiale originale usato da Troisi durante le riprese e i montaggi dei suoi film. Il Premio Massimo Troisi vedra’ alternarsi sul palco attori, cabarettisti e giovani artisti e si concluderà il 30 dicembre.