Presentata Genus Biotech: si punta sulla ricerca genetica

72
 
Ecco Genus Biotech, la prima startup innovativa del Sannio attiva nel settore della genetica e diagnostica molecolare: a presentarla lo scorso 14 giugno in conferenza stampa presso Confindustria Benevento il presidente degli industriali sanniti Filippo Liverini insieme a Piero Porcaro, presidente di Tecnobios, Pasquale Vito, professore di Genetica dell’Università degli Studi del Sannio e presidente di Genus Biotech, Angelo Giovanni Pinto di UniCredit e il rettore dell’Università degli Studi del Sannio Filippo de Rossi.
“Oggi abbiamo presentato alla stampa l’esempio di una rete virtuosa – spiega Liverini – vale a dire formata da soggetti capaci di mettere in campo, ciascuno nel proprio ambito, specifiche competenze per raggiungere un traguardo di benessere sociale, economico e collettivo. Il nostro territorio, secondo i dati Istat è quello che presenta la maggiore incidenza di startup innovative rispetto alle imprese  registrate. Questi risultati sono il frutto di collaborazione e contaminazione continua e costante tra mondo scientifico e della ricerca e giovani talenti imprenditoriali. Solo favorendo queste sinergie sarà possibile raggiungere traguardi sempre più ambiziosi in termini di competitività”. 
Proprio grazie alle attività di ricerca sviluppate con Tecnobios, società del territorio iscritta a Confindustria Benevento di cui è titolare Porcaro, nasce l’idea di sviluppare Genus Biotech. 
“Genus Biotech – spiega Vito – è un centro di analisi genetica ad alta specializzazione che opera nel campo della diagnostica molecolare.  È la prima attività di spin off del dipartimento di Scienze e Tecnologie  dell’Università degli Studi del Sannio e intende essere un volano per lo sviluppo di attività basate su tecnologie molecolari”.