Previdenza: Enpacl, nel 2017 ricavi a quota 237 milioni

22

Roma, 8 mag. (Labitalia) – Ricavi per 237 mln di euro, avanzo di esercizio di 91 mln e patrimonio netto che supera ampiamente il miliardo, attestandosi a 1.170 mln, in aumento dell’ 8,9% rispetto all’ anno precedente, tale da consentire una copertura pari a 10,1 volte le pensioni in essere al 31/12/2017. Questi i punti salienti del bilancio consuntivo 2017 dell’Enpacl, l’ente di previdenza dei consulenti del lavoro. Il bilancio, approvato dall’Assemblea dei delegati il 27 aprile scorso, certifica l’ottimo stato di salute dell’Enpacl, capace di garantire la sostenibilità del sistema pensionistico dei consulenti del lavoro per oltre 50 anni.

Soddisfatto il presidente dell’Enpacl, Alessandro Visparelli, che ha dichiarato: “Anche quest’anno abbiamo confermato un andamento molto positivo. L’avanzo si è assestato intorno ai 90 milioni grazie anche al buon rendimento dei nostri investimenti e ad una spesa stabile dal 2008 ad oggi. Il nostro patrimonio si è più che raddoppiato negli ultimi otto anni, superando 1 miliardo e 100 milioni, con una crescita del 9% rispetto all’ anno precedente”.

“Il saldo previdenziale, invece, ha avuto una leggera flessione, perché sono stati confermati gli incassi dei contributi degli altri anni, ma naturalmente la spesa pensionistica continua progressivamente ad aumentare. E questo è un aspetto che dobbiamo necessariamente monitorare”, ha aggiunto Visparelli.